Calciomercato, Pescara: preso Muntari

Calciomercato

E' fatta per il ritorno del ghanese in Serie A, restano da limare soltanto gli ultimi dettagli burocratici. Dopo l'Al-Ittihad, ecco Oddo per il centrocampista

Muntari is back. Dopo Taarabt al Genoa, un altro ritorno in Serie A: il Pescara di Massimo Oddo prende Sulley Muntari, rimasto svincolato dopo l'esperienza in Arabia. Ve lo ricordate? Il centrocampista sì, proprio lui. Ex Inter, Milan, Udinese. Dopo l'ultima esperienza in Arabia Saudita con la maglia dell'Al-Ittihad, il ghanese ha scelto (nuovamente) l'Italia. Al suo arrivo, però, Muntari non ha parlato. E il motivo è semplice: vuole giocare ed allenarsi, dimostrare sul campo di essere tornato in forma. Non farà neanche la conferenza di presentazione.

Voluto da Oddo - Atterrato ieri sera in città, oggi primo allenamento con i nuovi compagni (restano da limare soltanto gli ultimi dettagli burocratici con la sua ex squadra, poi potrà essere ufficialmente tesserato). Rinforzo d'esperienza, Muntari. Voluto fortemente da Massimo Oddo per centrare la salvezza (il Pescara è ultimo insieme al Crotone, soltanto nove punti per i neopromossi). Non male la campagna acquisti comunque, fin qui sono arrivati diversi rinforzi: Stendardo, Bovo, Cubas, Cerri, Gilardino. Anche Kastanos, attaccante cresciuto nella Primavera della Juve (arriverà in prestito). Ora Muntari, uno conosce bene la Serie A. Caratteristiche? Le conosciamo. Classe '84, più di 200 presenze in Serie A e diverse reti: 8 con l'Udinese - suo primo club nel nostro campionato - 7 con l'Inter e 11 col Milan (dove si ricorda l'episodio del "gol" a Buffon, non assegnato nella sfida Scudetto).

I trofei, il Triplete - Nel mezzo, due esperienze in Premier League: prima il Portsmouth - squadra con cui ha vinto la Coppa d'Inghilterra nel 2008 - poi il Sunderland (soltanto 9 presenze). Protagonista nel Triplete nerazzurro del 2010, anche qui diversi trofei: due Scudetti, una Champions League, due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana. Senza contare il Mondiale per Club, prima del passaggio in Inghilterra. Gran feeling con lo Special One poi: "Con Mourinho ho avuto un rapporto speciale, ma non solo io. Lui è un maestro nel far sentire tutti importanti, ci mette sempre la faccia per difenere i giocatori, anche chi gioca meno. Con lui sei portato naturalmente a dare tutto in campo”. Adesso il Pescara e il rientro in Italia. Dopo l'incontro a Milano, la risposta positiva. Muntari riabbraccia ancora una volta la Serie A. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche