Calciomercato, incontro Roma-Atalanta: il punto

CalcioMercato

Le parti si vedranno presto per discutere il futuro dei calciatori che interessano alle due società: Kessié per i giallorossi, Marchizza e Tumminello per i nerazzurri (con i due giovani che potrebbero diventare contropartite per arrivare all’ivoriano) 

Un’altra giornata intensa attende la Roma, a pochi giorni dalla fine del calciomercato la società giallorossa continua a lavorare per il presente ma anche per il futuro. Sull’agenda degli uomini mercato è segnato un incontro con l’Atalanta: con la società bergamasca si parlerà dei giovani Riccardo Marchizza (difensore classe 1998) e Marco Tumminello, attaccante sempre classe 1998. Due profili giovani che piacciono molto alla società della famiglia Percassi. L’Atalanta avrebbe intenzione di prendere entrambi: per quanto riguarda il difensore la volontà sarebbe quella di chiudere l’operazione - lasciando alla Roma una percentuale sulla futura rivendita - mandando poi il calciatore a giocare in prestito in un’altra squadra, presumibilmente in Serie B con il Cesena che può essere un’ipotesi.

Kessié per giugno -
Inoltre le due società parleranno anche del cartellino di Franck Kessie, calciatore ora a Bergamo seguito con grande attenzione proprio dalla Roma. Sull’ivoriano classe 1996 c’è anche l’interesse del Paris Saint-Germain, che nelle scorse ore ha presentato un’offerta per prendere il giocatore a giugno. I nerazzurri vogliono però tenere il calciatore fino all’estate perché vogliono chiudere la stagione con lui; per questo i giallorossi lavorano per la prossima finestra di mercato sulla base di un prestito con obbligo di riscatto per una cifra complessiva di circa 30 milioni di euro - da pagare dal 2018. Va stabilito se i due giovani di proprietà della Roma potranno rientrare come contropartite nell’operazione per il centrocampista. In ogni caso i due club lavorano alla ricerca di un’intesa che possa accontentare tutte le parti.

Defrel e Donsah - Non solo Atalanta, però, Ricky Massara porta avanti anche altri movimenti già per gennaio: il nome caldo è quello di Godfred Donsah, centrocampista classe 1996. Dopo il recente tentativo concreto potrebbero esserci sviluppi nei prossimi giorni - anche se il Bologna non sembra intenzionato a dire sì alla cessione. Inoltre, non si perde di vista nemmeno Gregoire Defrel del Sassuolo, club che nei giorni scorsi ha rifiutato l’offerta di un prestito di un anno e mezzo con obbligo di riscatto fissato a 18 milioni di euro. Al momento però il nome del calciatore neroverde non è una priorità per Spalletti, che attende invece novità dai suoi uomini mercato per conoscere con precisione quali rinforzi potrà avere a disposizione, nell’immediato futuro o nei prossimi mesi.

I più letti