Calciomercato, strategie Inter: da Muriel a Schick

Calciomercato
Luis Muriel, attaccante della Sampdoria (@UsSampdoria)
luis_muriel_sampdoria_twittersampdoria

I nerazzurri iniziano già a lavorare per la sessione estiva. C'è stato un pranzo di mercato a Roma tra Romei e il ds Ausilio, si è parlato di vari giocatori: non solo il colombiano, anche Torreira e Skriniar nel mirino. Verranno tutti osservati nel girone di ritorno per capire se intavolare o meno una trattativa

Mercato finito, ma le trattative continuano. Esattamente come i pranzi, gli incontri e i meeting di calciomercato. Con alcune squadre che iniziano già a lavorare per la sessione estiva. E' il caso di Samp e Inter. Nei giorni scorsi, infatti, a Roma c'è stato un "pranzo di mercato" al circolo Aniene, uno dei più famosi della capitale. Presenti Romei e Piero Ausilio, ds dell'Inter. Si è parlato un po' di tutto, le due squadre hanno ottimi rapporti e ci sono le basi per intavolare alcune trattative. Giocatori sul piatto? Milan Skriniar (centrale difensivo del '95), Lucas Torreira (centrocampista '96), Patrik Schick (attaccante, anche lui '96 con 5 gol in campionato) e Luis Muriel, centravanti classe '88 reduce da un'ottima stagione. Il colombiano, inoltre, ha una clausola di 30 milioni di euro, ma visti i rapporti tra le due società - in caso di trattativa - la Samp potrebbe decidere di abbassare il prezzo. Inter vigile, i giocatori piacciono e verranno osservati in questo girone di ritorno. Occhi attenti quindi, salvo poi capire se impostare o meno una trattativa. Pranzo di mercato a Roma, Samp e Inter protagoniste.

Anoooo !!!⚽⚽⚽ #didier #sampdoria #seriea #goal #asRoma

Una foto pubblicata da Patrik Schick (@p_schicky) in data:

La carica di Muriel - 10 gol stagionali, 8 in Serie A e due in Coppa Italia. Bella stagione per Luis Muriel, più carico che mai. Queste le sue parole dopo il gol su punizione siglato alla Roma: "Finalmente è arrivato anche il premio al lavoro e al sacrificio, nell’ultimo periodo abbiamo raccolto molto meno di quanto avremmo meritato e sono davvero contento del risultato ottenuto perché ci mancava la vittoria e ora ci dà maggiore tranquillità. Prima le belle gare non bastavano perché i tre punti non arrivavano, ora - ripeto - tutto il gruppo ha ottenuto il premio meritato. Il mio gol? Sì ho calciato bene, non so se il portiere avrebbe potuto prenderla ma ho visto che era in traiettoria e la deviazione è stata importante per far finire il pallone in rete. Abbiamo dimostrato che la squadra non molla mai e che sa lottare fino alla fine perché in ogni partita fino al 90’ te la devi giocare. Sapevamo che la Roma è una squadra che a forza di spingere poi il gol te lo fa ma abbiamo dimostrato una volta in più che sappiamo rimontare e che nelle avversità siamo sempre dentro il match, possiamo vincere gare molto importanti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche