Calciomercato, punto Samp: Giampaolo rinnova

CalcioMercato

I blucerchiati prolungano il contratto dell'allenatore e guardano al futuro: occhi su Sebastian Driussi del River Plate, attaccante classe '96; mentre in uscita fari puntati su Schick e Muriel, seguiti da diversi club

Giampaolo e la Samp: ancora insieme. Almeno fino al 2020. Eh sì, perché l'allenatore blucerchiato sta per firmare il rinnovo di contratto. Accordo trovato, l'intesa c'è: e nella giornata di giovedì dovrebbe arrivare la firma definitiva (senza clausola rescissoria). Arrivato in panchina l'estate scorsa dopo l'esperienza all'Empoli, Giampolo ha ben figurato, tanto da guadagnarsi il rinnovo di contratto con la Samp. Tutto fatto, manca soltanto la firma. 

Panchina e mercato - Non solo Giampaolo però, non solo rinnovo. La Samp di Ferrero&co guarda già al futuro per pianificare al meglio la prossima stagione. Iniziamo dall'attacco: occhi puntati su Sebastian Driussi del Rivel Plate, attaccante classe '96 cresciuto nel club. Riflettori su di lui già da tempo, in quanto la Samp si era interessata anche nel mercato invernale. Contatti tra le parti, ma la trattativa non è semplice: Driussi ha una clausola di 15 milioni, i blucerchiati vogliono strapparlo al Rivel per 7-8. Gli intermediari sono al lavoro. 

Schick, quale futuro? - Entra e segna, è la legge di Schick. Decisivo e prolifico quando parte dalla panchina, l'arma in più di Giampaolo a partita in corso. Sette gol in Serie A e tante pretendenti per l'attaccante ceco, un classe '96 arrivato nel mercato estivo in punta di piedi, ma diventato subito protagonista grazie a belle prestazioni. In campo e... sul mercato. Nei mesi scorsi ha stregato l'Inter (che tra l'altro si è già mossa coi blucerchiati, fissando un incontro), ora piace molto al Napoli e anche in Premier. Tottenham e Arsenal in primis, pronti seguire con interesse il suo profilo, tant'è che a Londra l'agente del giocatore Paska ha incontrato proprio le due inglesi (rappresentate dall'allenatore dei Gunners Arsene Wenger e dal capo scout degli Spurs, Steve Hitchen). Il Tottenham, perà, non vorrebbe spendere oltre 20 milioni per il suo cartellino, anche se la clausola rescissoria fissata dal suo attuale club è di 25. Si attende dunque di capire se la trattativa nei prossimi mesi procederà e se il futuro del calciatore sarà lontano dall’Italia. E Luis Muriel? Tanti club anche sull'attaccante colombiano, la cui clausola rescissoria è fissata a 28 milioni. Occhi di Roma e Juventus su di lui (specie per i bianconeri, se dovesse andar via Mario Mandzukic), ma niente di concreto. 

I più letti