Calciomercato, Roma-Atalanta: nuovo incontro per Kessie

Calciomercato

I due club si sono incontrati nuovamente per decidere il futuro del centrocampista: prima uscita del ds Monchi, c'è l'accordo tra le parti sulla base di 30 milioni di euro; manca quello col giocatore. C'è anche il Chelsea

L'ufficialità è arrivata soltanto pochi giorni ma il nuovo ds giallorosso è già al lavoro, pronto a costruire la Roma che verrà. Quella per il futuro: sul piatto c'è Franck Kessie, gioiellino dell'Atalanta classe '96 (reduce da una grande stagione in maglia nerazzurra). Nella giornata di oggi, infatti, a Milano c'è stato un incontro tra le due dirigenze per discutere del futuro del centrocampista. L'intesa era già stata trovata nella sessione di gennaio, l'accordo tra i due club è sulla base di 30 milioni di euro. Tuttavia, va registrata un'altra fumata grigia. Perché non c'è ancora il "sì" del giocatore, sui ci sono anche altre squadre (tra cui il Milan di Montella e il Chelsea di Conte, che sta trattando anche Bakayoko del Monaco come prima scelta lungo la mediana). E la Roma? I giallorossi vorrebbero una risposta positiva entro una settimana, altrimenti andrebbero alla ricerca di altri profili. Sempre a centrocampo. Monchi&co hanno proposto un contratto pluriennale da 1 milione (netto) a stagione più bonus; Kessiè ne chiede due. Si tratta, si ragiona. Altri sette giorni di tempo, poi arriverà la decisione definitiva.

Forza Atalanta 🔵⚫️💪🏿💪🏿💪🏿💪🏿💪🏿💪🏿💪🏿💪🏿💪🏿

Un post condiviso da Kessie Yannick Franck (@kessiefranck) in data:

Kessie: "Sogno il Manchester United"

Al centro delle voci di mercato, Kessie ha parlato così del momento dell'Atalanta: "Questo per noi è un bel momento e dobbiamo pensare all’Europa. L'affetto dei tifosi? Mi piace firmare gli autografi e fare le foto con i bambini, anche io da ragazzo avevo un idolo che era il ghanese Michael Essien". E proprio quest’ultimo ha giocato per molti anni con la maglia del Chelsea, uno dei club che nei mesi scorsi si era interessato proprio a Kessie. Futura in Inghilterra per il giocatore della Costa d’Avorio? Rispondere e lo stesso calciatore: "Non so che cosa ci sia stato con il Chelsea, ma credo nulla. E' una grande società ma in ogni caso sarei contento se mi chiamasse anche il Manchester United. Sogno di giocare con la maglia dei Red Devils".

Monchi: "Progetto esaltante"

“Vorrei ringraziare il presidente della Roma James Pallotta e i membri dello staff dirigenziale per avermi dato questa opportunità”, ha dichiarato Monchi ai canali ufficiali della Roma nel giorno della presentazione. “Questo è un progetto esaltante e non vedo l’ora di mettermi a disposizione dei tifosi, dello staff e dei calciatori di questa squadra storica, per tanti anni”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche