Calciomercato: la Roma torna da Boston, priorità alle cessioni

Calciomercato

In attesa di definire l'approdo di Eusebio Di Francesco sulla panchina giallorossa, la dirigenza della Roma – rientrata da Boston – pianifica la prossima stagione: priorità al momento alle cessioni, Salah e Rudiger sulla lista dei partenti

USA-Italia, scalo a Roma, la pianificazione della nuova stagione giallorossa parte proprio da qui. Dopo aver incontrato il presidente James Pallotta in America, la dirigenza della Roma ha fatto rientro in Italia e nei prossimi giorni (probabilmente già domani) incontrerà il Sassuolo per definire il passaggio sulla panchina giallorossa di Eusebio Di Francesco. Restano da limare i dettagli relativi alla clausola da tre milioni di euro che il club neroverde chiede per liberare l’allenatore, probabile come 'ricompensa' l’inserimento di alcuni giovani. Affare che comunque si farà. Poi, spazio alle cessioni: il futuro parte proprio da qui. La Roma, infatti, dovrà rientrare nei paletti stabiliti dal Fair Play Finanziario entro il 30 giugno, senza dimenticare i 41 milioni di euro che il club giallorosso dovrà pagare in questa sessione di mercato relativi agli 'obblighi di acquisto' di alcune operazioni concluse nei mercati precedenti.

Da Salah a Rudiger, i possibili partenti

Ma chi saranno i sacrificati sul mercato? Il primo indiziato è Salah: l’attaccante egiziano ha già raggiunto un’intesa con il Liverpool: 4 milioni (5 con i bonus) a stagione per i prossimi quattro anni, adesso toccherà ai due club accordarsi. Tra le parti, infatti, c’è ancora distanza: 32 milioni di euro la prima proposta del club inglese, 45 la richiesta giallorossa. La sensazione è che a 40 si possa chiudere, con la Roma che adesso attende il ritocco dell’offerta Reds. Altro possibile nome in uscita è quello di Antonio Rudiger, vero e proprio pallino di Spalletti per cui l’Inter è tornata a farsi sotto: trattativa in corso, ma parti ancora distanti. E anche in questo caso la Roma attende un’offerta importante prima 

Rinnovo Manolas, lavori in corso

Cessioni sì, ma non solo. Perché la Roma lavora anche al rinnovo di Manolas. l difensore greco – inizialmente indicato come possibile partente – sembra destinato a rimanere in giallorosso. In un colloquio avvenuto prima del termine della stagione, infatti, Manolas ha detto al direttore sportivo giallorosso Monchi di voler restare a Roma, necessario però un ritocco dell’ingaggio di un milione di euro in più rispetto a quanto percepito attualmente. Il difensore giallorosso oggi guadagna 1.7 milioni di euro a stagione, Roma pronta ad offrire 2.5 milioni di euro. Procuratore di Manolas atteso nei prosimi giorni a Trigoria per incontrare Monchi.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche