Calcio: il Benfica è il club che vende meglio. Barca out dalla top 10

Calciomercato
benfica

Secondo una ricerca di 'Transfermarkt ' sono le portoghesi le squadre che hanno incassato di più dalla vendita dei giocatori negli ultimi dieci anni. Bilanci positivi anche per le inglesi. In coda Italia e Spagna. I blaugrana sono fuori dalla top 10

Una volta si parlava di "botteghe care". I 10 club che hanno incassato di più dalla vendita dei calciatori negli ultimi dieci anni, hanno guadagnato 5849,4 milioni di euro. Dominano in modo indiscusso la classifica le due portoghesi Benfica e Porto, le cui politiche di mercato hanno da sempre individuato, come punto di partenza, la valorizzazione di baby (e non) talenti provenienti dal Sudamerica, acquistati in chiave futura per essere rivenduti ai top club d'Europa dopo l'esplosione. Ottimi ricavi dai trasferimenti anche in Premier League: Tottenham e Liverpool occupano la quarta e la quinta posizione in questa speciale classifica. Il Chelsea, invece, è sul podio. Nella lista figurano anche due squadre di Serie A e Liga. Il Barcellona però, non c'è, così come i club di Ligue 1 che, a giudicare dalle ultime campagne di mercato condotte da Paris Saint Germain e compagni, preferiscono comprare piuttosto che vendere. 

1° Benfica

Con 727,5 milioni incassati, i campioni della Liga portoghese si posizionano in vetta alla top 10. In questo senso, tra le cessioni più significative c'è quella di Axel Witsel per il quale, nel settembre 2012, lo Zenit S.Pietroburgo di Spalletti ha pagato l'intera clausola rescissoria pari a 40 milioni. Fondamentali per il bilancio totale, le cessioni di questa estate di Ederson Moraes, prelevato dal Manchester City per 40 milioni di euro e Victor Lindelöf, che è sbarcato sull'altra sponda di Manchester, alla corte dei Red Devils di Jose Mourinho, per 35 milioni di euro. Seguono i trasferimenti di Renato Sanches, nel maggio 2016 al Bayern Monaco e di Angel Di Maria, nel giugno 2010, acquistato dal Real Madrid per 33 milioni.

Axel Witsel nel giorno del passaggio dal Benfica allo Zenit S.Pietroburgo (Getty)

2° Porto

Il Porto, non è da meno: con 721,6 milioni accumulati per le tante cessioni. Tra le più influenti quella di James Rodríguez al Monaco per 45 milioni, Hulk allo Zenit S. Pietroburgo per 40; stessa cifra quella che ha permesso la cessione di Radamel Falcao all'Atletico Madrid. 38, invece, sono i milioni spesi dal Milan poche settimane fa, per garantirsi le prestazioni di André Silva. Poi c'è Jackson Martínez che nel 2015 è passato all'Atletico Madrid per 37,1 milioni di euro.

L'attaccante del Real Madrid, James Rodriguez, nel giorno del passaggio dal Porto al Monaco (Getty)

3° Chelsea

Il podio lo completano i campioni della Premier League, che negli ultimi 10 anni hanno registrato un incasso relativo ai trasferimenti pari a 625,9 milioni di euro. Oggi, le cessioni più preziose (si sa) sono alla volta della Cina, che ha bussato alle porte dei Blues proprio qualche mesetto fa, per Oscar. Lo Shangai Sipg si è infatti aggiudicato, il 24 dicembre 2016, il cartellino del brasiliano ex Chelsea per 60 milioni di euro. Fondamentale nel bilancio anche il trasferimento di David Luiz, che nel maggio 2014 è stato ingaggiato dal Paris Saint Germain a un prezzo di cartellino di 49,5 milioni. 44,73 Sono stati i milioni spesi dal Manchester United per assicurarsi le prestazioni di Mata a partire dalla stagione 2014/2015; 36 quelli sborsati dal Real Madrid per Arjen Robben. 35,36 Infine, la cifra per il passaggio di Romelu Lukaku dal Chelsea all'Everton. 

Oscar nel giorno del passaggio dal Chelsea allo Shangai Sipg (Getty)

4° Tottenham

La squadra di Mauricio Pochettino ha guadagnato dai trasferimenti 598,4 milioni. Le due principali operazioni del mercato in uscita hanno riguardato il passaggio di due calciatori al Real Madrid: Gareth Bale (101) e Modric (30). A seguire le cessioni di Berbatov (38), Carrick (27,2) e Robbie Keane (24).

5° Liverpool

Il Liverpool è a quota 588,3 milioni di euro. Anche in questo caso, le cessioni sono state a vantaggio della Liga Spagnola. Luis Suárez ha raggiunto il Barcellona per 81,72 milioni e Xabi Alonso, è stato ceduto al Real Madrid dopo il pagamento di 35,4. A completare la lista delle cessioni più onerose ci sono quelle di Sterling (62,5), Fernando Torres (58,5) e Benteke (31,2).

6° Atletico Madrid

Dopo l'Inghilterra, la Spagna: con una cifra pari a 578,5 milioni di euro l'Atletico Madrid si prende il sesto posto della classifica. I cinque giocatori a generare maggiori introiti sono stati tutti attaccanti: Falcao (43), Jackson Martínez (42), Diego Costa (38), Fernando Torres (38) e Agüero (36)

7° Juventus

Spunta l'Italia, e chi se non la solita Juventus regina dei fatturati italiani. A quota 534,2 milioni i bianconeri registrano l'affare più oneroso della storia: la cessione di Paul Pogba, ha generato complessivamente 105 milioni di euro. Seguono le cessioni di Zidane (73,5), Vidal (37), Inzaghi (37) e Morata (30).

8° Real Madrid

Ancora Spagna, con il Real Madrid che, all'ottava posizione, ha guadagnato 528,6 milioni di euro, con le cessioni di Di María (75), Özil (47), Robinho (43), Higuaín (39) e Anelka (34,5), tra le altre.

9° Inter

L'altra italiana presente nella top ten è l'Inter a quota 482,2 milioni. Tra i migliori affari le cessioni di Ibrahimovic (69,5), Ronaldo (45), Kovacic (31), Balotelli (29,5) e Eto'o (27).

10° Siviglia

All'ultimo posto si classificano gli andalusi con 464,2 milioni di euro registrati. Tra le principali operazioni di mercato in uscita quelle relative a Dani Alves (35,5), Krychowiak (33,6), Gameiro (32), Bacca (30) e Sergio Ramos (27), la maggior parte delle quali per mano dell'ex ds Monchi (dato che fa sorridere la Roma).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche