Calciomercato Juventus, nuovi contatti per Matuidi. Piace anche Aurier

CalcioMercato

I bianconeri continuano il pressing per il centrocampista francese. Per la fascia destra si valuta il profilo dell'ivoriano classe 1992, anche lui del PSG, nonostante la prima scelta sia sempre Danilo del Real. Salgono le quotazioni di Bernardeschi, mentre scendono (forse definitivamente) quelle di Douglas Costa del Bayern

Calciomercato L'Originale, da lunedì alle 23 su Sky Sport 3

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

Preso Patrik Schick dalla Sampdoria, la Juventus continua la caccia al secondo colpo della sua estate di calciomercato. La volontà della dirigenza bianconera è quella di acquistare un profilo internazionale, che possa permettere alla squadra di fare un nuovo salto di qualità. In questo senso è in cima alla lista delle preferenze il centrocampista del Paris Saint-Germain Blaise Matuidi, il cui contratto scadrà con il club francese nel giugno del 2018. Il 30enne franco-angolano piace e non poco ad Allegri: nelle ultime ore sono stati effettuati nuovi contatti tra le parti, per capire la fattibilità della trattativa. Con il PSG la Juventus sta parlando anche di Serge Aurier, possibile nome per la fascia destra: 32 le presenze dell’ivoriano classe 1992 nell’ultima stagione, dopo che l’inizio del 2016 era stato tribolato e la società si era trovata costretta a metterlo anche fuori rosa.

Da Danilo a Bernardeschi

Aurier, nonostante piaccia molto alla dirigenza bianconera, sarebbe comunque il piano B della Juventus rispetto a Danilo del Real Madrid, nome forte e preferito per la fascia destra. Settimana prossima è previsto un nuovo tentativo per il brasiliano ex Porto e la trattativa entrerà presumibilmente nel vivo. Parallelamente a queste contrattazioni vanno avanti anche quelle per l’esterno d’attacco. I profili su cui la Juve sta lavorando più intensamente sono quelli, come ormai noto, di Federico Bernardeschi della Fiorentina e di Douglas Costa del Bayern Monaco. Il primo sarebbe il preferito, perchè italiano e perchè più semplice da prendere, viste anche le recenti vicissitudini della società viola. Le quotazioni del secondo continuano invece a perdere quota, soprattutto dopo aver accertato la poca flessibilità del club tedesco sul prezzo del cartellino (fissato a 50 milioni di euro) del brasiliano ex Shakhtar Donetsk.

I più letti