Calciomercato Roma, Monchi: "Nainggolan? Finito il tempo delle uscite"

Calciomercato

Il direttore sportivo giallorosso: "Basta cessioni, cerchiamo un giocatore come Defrel ma la distanza tra noi e il Sassuolo è ampia. Totti lo aspettiamo a braccia aperte. Scudetto? Sono contento del mercato che stiamo facendo, se poi ci vedremo al Circo Massimo a fine stagione non lo so...". Gonalons: "Sono qui per vincere"

Rinforzo per il centrocampo della Roma, Maxime Gonalons ha iniziato da pochi giorni la sua avventura giallorossa. Il francese ex Lione è impegnato nel ritiro di Pinzolo con la squadra di Eusebio Di Francesco e, quest'oggi, è stato impegnato nella conferenza stampa di presentazione. Al fianco di Gonalons c'era anche Monchi, che ha parlato di mercato: "Nainggolan? Ritengo che il tempo delle uscite dei calciatori importanti sia completato, ora bisogna costruire la squadra con le opzioni di mercato che abbiamo a disposizione – ha dichiarato il direttore sportivo - Stiamo cercando un calciatore come Defrel, che non è l'unica opzione. Abbiamo avuto un incontro con Carnevali e Angelozzi ma c'è ancora distanza. Noi vogliamo pagare i calciatori con il prezzo che riteniamo congruo, così come facciamo per le cessioni. Per ora la distanza tra noi e il Sassuolo è ampia. In difesa vogliamo prendere un altro elemento, senza cedere più nessuno". 

Monchi ai tifosi: "Ci vediamo al Circo Massimo"

Il direttore sportivo, in conferenza stampa, ha anche spiegato una sua dichiarazione rilasciata ai tifosi prima dell'allenamento a Pinzolo. Monchi, chiamato a rispondere sulla strategia di mercato della Roma e a spiegare le tante cessioni effettuate dalla società giallorossa, ha dato appuntamento a fine stagione ai tifosi con una promessa particolare: "Ci vediamo al Circo Massimo". Lo spagnolo crede veramente nello Scudetto? "Io sono ambizioso e sfrontato di natura, anche questo mi ha portato a vincere qualcosa – precisa Monchi in conferenza - Al momento sono contento di quello che stiamo facendo. Così come un campionato si vince a maggio e non a dicembre, anche una campagna acquisti si chiude ad agosto e non ora. In ogni caso costruiremo una squadra forte e competitiva, se poi ci vedremo al Circo Massimo a fine stagione non lo so".

"Totti? Lo aspettiamo a braccia aperte

Così il ds giallorosso sul futuro di Totti: "Francesco al momento si sta riposando e credo sia normale. Noi lo aspettiamo a braccia aperte e lo possiamo aspettare tutta la vita. Questa è casa sua, ha la chiave, può venire quando vuole. Una decisione che spetta a lui e prenderà quando è opportuno. Dopo tanti anni di carriera si riposa, aspettiamo e speriamo rientri".

Gonalons: "Qui per vincere"

Queste, invece, le parole di Maxime Gonalons: "Sono molto contento di essere qui – ha dichiarato il centrocampista ex Lione - Ho scelto la Roma perchè è un grande club, non ho esitato ad accettare. Farò del mio meglio per questa società. La nostra è una squadra molto forte e competitiva. Sono qui per vincere dei titoli, sono consapevole che c'è la Juventus che ha vinto tanto ma noi faremo di tutto per competere". Gonalons, già in questi primi due giorni, è stato schierato nel suo ruolo naturale, davanti alla difesa a comandare il centrocampo. In una posizione dove c'è anche un certo Daniele De Rossi: "Ho già parlato un po' con Di Francesco, so che ritiene il mio ruolo molto importante. Mi ha dimostrato subito molta fiducia, è uno dei motivi per cui ho firmato subito per la Roma. Ora voglio ricambiare questa fiducia. Chiaramente dovrò ambientarmi nel campionato italiano che è molto difficile e impegnativo, quindi dovrò dare ancora di più. So che al mio fianco ho un grandissimo calciatore come De Rossi, che opera in quella zona di campo. Per me è sempre stato un esempio, ho sempre provato a emulare la sua carriera restando nella stessa squadra. Purtroppo a Lione non è stato possibile, ora spero di fare bene qui a Roma. Ma il nostro centrocampo è tra i migliori in Europa, ha grande esperienza e possiamo fare grandi cose. L'avevo già capito quando abbiamo affrontato la Roma in Europa League".

"Napoli? Mai detto di aver paura della città"

Sull'addio al Lione: "Con Aulas è successo qualcosa, qualche malinteso. In ogni caso ho trascorso un'intera carriera al Lione, ho un ottimo rapporto con tutti. E' chiaro che avrei voluto fare lì una carriera alla Totti o alla De Rossi, ma non è stato possibile. Ringrazio comunque il Lione, club dove sono cresciuto e diventato uomo. Quest'esperienza alla Roma sarà molto importante, spero di vincere qualcosa". In passato Gonalons è stato anche vicino al Napoli: "Non ero pronto ancora a lasciare Lione, avevo delle cose in sospeso. Poi sono uscite fuori queste voci che io avevo paura della città ed altro, smentisco tutto".

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.