Napoli, Callejon: "Reina non si tocca! Vogliamo lo scudetto"

Calciomercato
Callejon e Reina, dal 2013 al Napoli (Foto Getty)
callejon_reina_getty

L'attaccante spagnolo punta al titolo e spera che il portiere rimanga a Napoli: "È il leader del nostro spogliatoio". Su Ounas: "Si sta integrando bene, mi auguro che trovi il suo spazio"

Tutte le trattative di mercato  IL TABELLONE DEL MERCATO

"Lo scudetto è l'obiettivo che abbiamo tutti in testa". José Callejon non si nasconde e dichiara apertamente che gli azzurri lotteranno per il titolo: "Non sarà facile perché dovremo vedercela contro squadre molto forti - spiega lo spagnolo in un'intervista a Il Mattino -. La Juve è chiaramente la favorita, poi ci sono le altre come il Milan che si è rinforzato molto, l'Inter, la Fiorentina. Noi abbiamo cominciato bene e piano piano andremo lontano". Per farlo però servono delle basi solidi e una di queste, secondo Callejon, è rappresentata da Pepe Reina, su cui ancora non c'è accordo per il rinnovo: "Per me è intoccabile - dice -. Lo vorrei con me in ogni squadra. È un leader nello spogliatoio e ha un carattere speciale". Quella appena iniziata è la quinta stagione di Callejon all'ombra del Vesuvio: "Ormai Napoli è casa mia - racconta l'ex Real Madrid -. Ho passato quattro anni bellissimi e qui mi trovo benissimo. Ho ancora tre anni di contratto e spero di fare bene. Sono arrivato grazie a Benitez, così come tanti altri miei compagni. Poi Sarri mi ha migliorato in tutto: tatticamente e caratterialmente. È uno che dice le cose in faccia e io lo apprezzo. Non appena è arrivato aveva già in testa quello che voleva da noi: è stato un lavoro duro e importante, noi ce l'abbiamo messa tutta per rendere bene come stiamo facendo. Speriamo di migliorare ancora".

"Ounas troverà il suo spazio. Voglio arrivare a 20 gol"

Tra i nuovi arrivati in casa Napoli c'è anche Ounas, un potenziale concorrente per Callejon: "È ovvio che ognuno di noi vuole sempre giocare, ma nell'arco della stagione ci sono tante partite e ogni tanto serve un po' di riposo. Ounas si sta integrando bene e ha già fatto vedere cose interessanti, spero anche lui avrà il suo spazio". Infine chiusura sulle ambizioni personali dell'esterno cresciuto nella cantera del Real: "Arrivare in doppia cifra? L'anno scorso mi sono fermato a 17 gol, farne 20-22 non sarebbe male. Personalmente però preferisco fare gli assist".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche