Ferrero: "Schick? Ora lo vendo al doppio. L'Inter è una possibilità"

CalcioMercato

Il proprietario della Sampdoria rassicura sulle condizioni del suo attaccante: "Sta benissimo e ora lo vendo al doppio o al triplo". Sul possibile trasferimento ai nerazzurri invece dice: "È una possibilità..."

"Su Schick posso dire solo una cosa: per me è importante la salute del ragazzo e lui sta benissimo". Il proprietario della Sampdoria, Massimo Ferrero, chiarisce ancora una volta la sua posizione in merito al mancato passaggio dell'attaccante ceco alla Juventus. "La Samp ha concluso il campionato a fine maggio col ragazzo che dopo è andato a fare l'Europeo Under 21, giocando anche contro l'Italia - aggiunge Ferrero -. Poi la Juventus gli ha fatto prendere un aereo, lo ha portato a Torino, ha fatto i dovuti accertamenti medici, quindi lo hanno ripreso, impacchettato dopo sei ore di visite e mandato via. Dopo due giorni ha giocato contro la Danimarca e fatto gol. Il ragazzo sta benissimo perché, se stava male, lo avrebbero detto. Se la Juventus ci ha ripensato? Non lo so, non sto nella loro testa. Io so che Schick è mio. Ci sono una serie di squadre che lo vogliono, ma sto pensando di tenermelo perché ora che non lo hanno comprato a quelle cifre importanti lo acquisteranno al doppio o al triplo".

"L'Inter? È una possibilità - ammette il patron blucerchiato -. Io non faccio guerre e la Samp non ha bisogno di denaro. Non mi metto a discutere con la Juventus, se uno ci ripensa o ritiene che un giocatore non faccia parte più del proprio progetto basta dirlo. Io ho parlato molto chiaro: "Non lo volete? Ridatemelo. Lo volete? Depositate il contratto, perché è passato un mese" conclude Ferrero.

I più letti