Uefa: "Vigileremo su rispetto norme finanziarie del PSG"

Calciomercato
Uefa (Getty)
uefa_getty

La Uefa ha commentato il trasferimento di Neymar, sottolineando ancora una volta che il Paris Saint Germain dovrà sottostare alle regole del Fair Play Finanziario, ma grazie alle cessioni il club potrebbe comunque rientrare nei parametri

La Uefa ha commentato ufficialmente il passaggio di Neymar al Barcellona: “Il trasferimento di Neymar al PSG avrà un effetto sulle finanze del club su diverse stagioni: tuttavia, l'impatto di una simile operazione non può essere giudicato in anticipo, perché il PSG potrebbe vendere diversi giocatori per somme importanti. Tutti i club in Europa - commenta l’associazione - devono rispettare il fair play finanziario e devono dimostrare che non hanno perdite superiori ai 30 milioni di euro in tre anni. Nell’ambito del continuo monitoraggio dei club sotto le regole del FFP, l’Uefa osserverà nei dettagli questo trasferimento per garantire che il Psg sia in regola con i requisiti”.

Per aggirare le norme del fair play finanziario imposte dalla Uefa, il PSG vorrebbe far pagare allo stesso Neymar la propria clausola grazie all'intervento della Qatar Sports Investment, il fondo che gestisce i Mondiali del 2022 e gli investimenti sportivi della casa reale saudita nello sport (dunque anche quelli di Al-Khelaifi, proprietario del Psg). Sarà poi il Qatar stesso a pagare che verserà a Neymar 300 milioni di euro in qualità di main sponsor della competizione iridata che si disputerà tra 5 anni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport