Calciomercato, Bacca-Siviglia: il Milan detta le condizioni

Calciomercato
Bacca, Milan (Getty)
bacca_carlos_milan_getty

Le parole dell’agente del colombiano non lasciano dubbi: "Carlos vuole tornare al Siviglia dove si è trovato benissimo sia dal punto di vista sportivo che personale". Il Milan detta le condizioni: l’attaccante via solo in prestito con obbligo di riscatto

A carte scoperte, perché se dall’ambiente rossonero i segnali di 'rottura' con Carlos Bacca erano ormai chiari (a testimonianza di questo c’è la doppia esclusione per scelta tecnica nel preliminare di Europa Lague con il Craiova), adesso arrivano le parole nette da parte di Sergio Barila, agente dell’attaccante colombiano, nel corso di un’intervista rilasciata a Estadio Deportivo. "È ormai noto che Carlos voglia tornare al Siviglia. Carlos si è trovato bene a Siviglia, sia dal punto di vista sportivo che personale, e se ci fosse l'opportunità di tornarci, lo farebbe con piacere. E’ un anno importante per i calciatori che hanno la possibilità di giocarlo. Si sta allenando bene e si sta preparando per fare un'ottima stagione. La squadra che lo avrà, potrà contare su un gran numero di gol. Al giorno d'oggi è uno dei migliori bomber d'Europa", parole chiare che però devono fare i conti con la posizione del Milan. La società rossonera è infatti disposta a privarsi dell’attaccante colombiano finito ormai ai margini del progetto tecnico di Vincenzo Montella (che nel finale della scorsa stagione gli preferì per diverse gare Lapadula), ma solo a titolo definitivo: niente cessione in prestito con diritto di riscatto, ma solo con obbligo. E' questa la linea del Milan, condizioni che al momento sembrano essere irremovibili.

L’ag. di Bacca: "Dopo il cambio di proprietà serve trovare la soluzione migliore per tutti"

Niente trasferimento in prestito, toccherà adesso al Siviglia decidere se presentare al Milan un’offerta per l’acquisizione a titolo definitivo (o comunque prestito con obbligo di riscatto) di Bacca. "Carlos aveva firmato col Milan un contratto di cinque anni e l'intenzione era quella di rispettarlo e di far parte del progetto del club. Ma c'è stato un cambio di proprietà e di dirigenza, con altre idee, quindi ora è meglio trovare la soluzione migliore per tutti. Lui è felice a Milano con la sua famiglia, in due stagioni di Serie A è stato tra i migliori marcatori: dobbiamo rispettare la decisione dei nuovi vertici ma anche quella di Carlos. Lui è un professionista che ha sempre rispettato i suoi obblighi e le sue prestazioni lo confermano. E' impossibile addossargli colpe. Carlos ha diverse offerte, prenderà la decisione che ritiene più opportuna per lui e per la sua famiglia", ha concluso Barila, agente dell’attaccante colombiano del Milan.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport