Calciomercato Inter, Kondogbia chiede la cessione. Karamoh si riapre

CalcioMercato

Il francese adesso spinge per il trasferimento, ma manca ancora l'accordo tra i nerazzurri e gli spagnoli. Per Murillo invece si è ai dettagli. Atteso l'arrivo di Mor, ufficializzato Dalbert, si riapre a sorpresa la pista Karamoh

In principio, era un semplice interesse, una curiosità. Trovandosi a trattare l’acquisto di Jeison Murillo, il Valencia aveva chiesto qualche informazione anche su Geoffrey Kondogbia. Man mano, il discorso ha assunto tratti sempre più concreti, fino ad arrivare anche all’ok del giocatore alla cessione. Il francese adesso spinge affinché l’Inter trovi l’accordo con gli spagnoli per il trasferimento, nonostante ancora non sia stato raggiunto. La richiesta dei nerazzurri è di 30-35 milioni, soltanto a titolo definitivo; una cifra alta, che può essere ammortizzata inserendo nell’accordo ad esempio una percentuale importante nella futura rivendita, una contropartita tecnica o un obbligo di riscatto condizionato. Per quanto riguarda Murillo, invece, la trattativa portata avanti a Milano dal direttore generale del Valencia è arrivata alla fase burocratica, vanno definiti soltanto i dettagli contrattuali.  L’intermediario Rocco Dozzini ha parlato così dell’operazione: “Procede bene. Sicuro del futuro al Valencia? Con calma, vediamo. Siamo ottimisti”. Per sostituirlo i nerazzurri vorrebbero prendere un giocatore in prestito da una grande squadra ma non verranno spese cifre ingenti per un difensore centrale. Rimanendo in tema uscite, è previsto nelle prossime ore un incontro a Milano tra il Besiktas e l’Inter per Gary Medel per giungere all’accordo, che col cileno è già stato trovato.

I giovani esterni

Nonostante sembrasse sfumato il passaggio di Yann Karamoh all’Inter, dalla Francia arrivano parole di apertura da parte dell’entourage del giocatore del Caen: “I nerazzurri hanno presentato un'offerta giusta per un giocatore in scadenza di contratto fra un anno. Speriamo ancora che si trovi un accordo in più in fretta possibile. E' il progetto ideale per il ragazzo”. E’ prossimo invece l’arrivo di Emre Mor. L’esterno ha salutato i compagni e non si è unito alla squadra per la foto ufficiale. Domani il suo agente Muzzi Ozcan arriverà in Italia per definire gli ultimi dettagli con l’Inter prima di ripartire per la Germania per chiudere col Borussia Dortmund. Il turco dovrebbe arrivare a Milano venerdì, l’operazione si chiuderà per circa 12 milioni di euro.

Dalbert poteva saltare: il retroscena

E’ ufficiale l’arrivo di Dalbert, terzino sinistro brasiliano del Nizza. Tormentone finito, dunque: contratto fino al 2022 al giocatore, a 1,1 milioni di euro all’anno. I francesi hanno inviato stamattina il documento del trasferimento firmato e dopo le visite mediche sostenute ieri, il giocatore potrà ora mettersi a disposizione di Spalletti. E’ un’operazione da 20 milioni più 6 di bonus, al Nizza andrà il 10% sulla futura rivendita. Indosserà la maglia numero 29, la stessa che aveva con i rossoneri. Domani il giocatore tornerà in Francia per prendere documenti e organizzare il trasloco, poi andrà a Lecce con la squadra. Non è ancora nota la data della sua presentazione, anche se dovrebbe avvenire la prossima settimana. Eppure, la trattativa era ad un passo dal saltare del tutto. Nonostante il giocatore avesse già fatto le visite mediche e firmato il contratto. Il contratto di trasferimento tra i due club, infatti, non era a posto. Il Nizza ne aveva mandato uno nuovo con clausole mai discusse. Gli avvocati delle due squadre si sono sentiti telefonicamente per tutta la notte e Ausilio era ormai deciso a non acquistare più il giocatore. Poi è prevalso il buon senso delle parti per favorire il buon esito dell’affare e dopo un fitto scambio di contatti tra i legali durato per l’intera mattinata, si è giunti poi alla stesura di un contratto concordato.

I più letti