Calciomercato Inter, Ausilio: "Rinnovo Icardi? Sì, ma con calma. Deulofeu solo a certe condizioni"

CalcioMercato

Il direttore sportivo nerazzurro: "Non abbiamo intenzione di vendere, stiamo tenendo d'occhio Deulofeu". Su Icardi: "Non siamo preoccupati di perderlo. Rinnovo? Sì, ma senza appuntamenti..."

CALCIOMERCATO: TUTTE LE TRATTATIVE LIVE - IL TABELLONE

L’Inter pensa al campionato: la sfida contro la Fiorentina è da vincere. Nel frattempo, però, la testa della dirigenza è anche al mercato di gennaio: servono rinforzi da regalare a Luciano Spalletti. Spalletti che in settimana ha definito Ausilio e Sabatini come Bono e Springsteen: “Bono è più giovane - ha detto scherzando il direttore sportivo nerazzurro a Premium Sport - Penso comunque siano due grandi interpreti della musica”. Deulofeu può essere un’alternativa per l’esterno: “Non c'è nessuna richiesta ufficiale, lo stiamo monitorando. Se ci sono le condizioni per fare qualcosa, sappiamo le caratteristiche che servono. Lui può essere un profilo, ma non è l'unico e non è certo”. E c’è voglia di recuperare il miglior Joao Mario: “L’allenatore ha il diritto di fare le scelte. Questa è una squadra di qualità e lui crede in tutti i giocatori. Joao gioca esterno alto in Nazionale, è una scelta tecnica per questa partita”.

Inter-Icardi: "C'è voglia di restare insieme"

Intanto a Madrid parlano di un Real deciso a pagare la clausola di Icardi: “Se sono preoccupato? Non lo siamo. Al di là della clausola che vale per l'estero e fino a luglio, ma noi e Mauro abbiamo voglia di restare insieme e centrare gli obiettivi. Poi non escludo che, senza appuntamenti perché c'è un contratto lungo, si potrebbe anche parlare di qualcosa di diverso”. Sul momento della squadra, poi: “Fisicamente i numeri che vediamo dalle valutazioni dei nostri preparatori atletici non evidenziano un calo. C'è stato un calo di risultati, ma non di prestazioni. Abbiamo concesso qualcosa in più, c'è mancata un po' di cattiveria, ma l'obiettivo di tutti noi è il ritorno in Champions”. In chiusura, Ausilio ammette: “Non abbiamo intenzione di privarci di qualche giocatore. La nostra rosa è giusta, qualcuno si è fatto male, c'è la possibilità di aggiungere qualcosa ma la rosa è giusta. Abbiamo solo una competizione, le formule a disposizione le conosciamo, se ci sarà l'opportunità di aggiungere qualcosa saremo pronti”.

I più letti