Entella, il punto del ds Superbi: "Sistemati centrocampo e attacco"

CalcioMercato

Il direttore sportivo biancazzurro sul mercato dell'Entella: "Con Gatto e Acampora siamo a posto in due reparti. Ora un difensore: ci interessa Valentini, ma la trattativa non è facile". Il dg Matteazzi: "Ripartire con la testa giusta"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Una conclusione positiva di 2017 non basta: ora la Virtus Entella deve ritrovare continuità. Il girone di andata è stato giocato in maniera altalenate dai liguri, passi anche dal cambio di allenatore. Ora, con Alfredo Aglietti, la squadra sembra avere trovato una quadratura migliore, anche se la zona retrocessione resta appena un passo dietro. Per questo motivo necessari sono dei rinforzi dal mercato di gennaio, con la società che è già riuscita a chiudere due importanti operazioni: “Sono arrivati due giocatori motivati, ancora in età e che rientravano nella nostra orbita come Gatto e Acampora - ha spiegato al Secolo XIX il ds biancazzurro Matteo Superbi - La nostra idea era quella di fare un'operazione per reparto e con questi due giocatori abbiamo sistemati attacco e centrocampo. Acampora è un calciatore di prospettiva e duttile visto che può giocare sia come mezzala sia come playmaker”. Ma non è finita qui: “Ora dobbiamo pensare alla difesa, Valentini è un calciatore che ci interessa, ma la trattativa non è facile per i costi, il contratto e il fatto che l'Oviedo sta giocandosi la promozione. Cercheremo comunque di chiudere il cerchio e fare qualche operazione in uscita sui nostri giovani con Ayoub e Zucchetti, che probabilmente lasceranno Mestre e Albinoleffe, Cleur che ha tante richieste in Serie C e Zigrossi, la cui situazione la valuteremo in questi giorni”.

Matteazzi: “Ripartire con la testa giusta”

Da una parte il mercato, dall’altra il campo: la prima del 2018 può essere già decisiva. La Virtus Entella, infatti, sabato se la vedrà contro il Perugia, al Curi. Gli umbri hanno attualmente gli stessi punti della squadra di Aglietti, servirà dunque sfoderare una prestazione di carattere. A dare la carica all’ambiente ci ha pensato il direttore generale, Matteo Matteazzi, che così ha parlato: "Dobbiamo ripartire con la testa giusta e con tutta la ferocia che ci vuole per andarsi a prendere la salvezza, che è tutta da conquistare. Sarà una battaglia dura, il mercato sta dicendo che tutte le squadre provano a migliorarsi per arrivare a conquistare l’obiettivo e che nessuno molla niente”. 

I più letti