Calciomercato Sassuolo, Babacar si presenta: "Qui per dimostrare chi sono davvero"

Calciomercato
babacar_twitter

L'attaccante senegalese in conferenza stampa: "Dispiace lasciare Firenze dopo 11 anni, ma ora voglio dimostrare il mio valore qui al Sassuolo. Questa una grande opportunità per la mia carriera"

JUVENTUS-SASSUOLO, LE ULTIME NOTIZIE SULLE PROBABILI FORMAZIONI

CALCIOMERCATO, TUTTI GLI ARRIVI DI GENNAIO

Uno dei grandi botti del calciomercato di gennaio appena concluso è stato certamente firmato dal Sassuolo. La società neroverde non ha infatti solo pensato a resistere agli assalti del Napoli per Politano, ma si è anche rinforzata riuscendo a strappare (per 10 milioni di euro) Khouma El Babacar alla Fiorentina. L’attaccante senegalese, dopo una vita in viola, ha deciso di trasferirsi in Emilia, per cercare di rilanciarsi tra i grandi: “ È stato molto facile scegliere il Sassuolo - ha detto l’attaccante classe 1993 nella conferenza stampa di presentazione - conosco bene questa realtà, può vantare tanti talenti e tanti ragazzi che hanno voglia di giocare e dimostrare il loro valore. Venire qui era la scelta migliore che potessi fare”. Babacar, nonostante la giovane età, da tempo gioca in Serie A. E ora è a caccia dell’affermazione: “Finora è mancata perchè, dopo la mia esperienza a Modena, a Firenze ho sempre avuto davanti attaccanti voluti dai diversi allenatori, io ero una scelta della società. Ma ora ho l'opportunità di dimostrare e devo farlo qui al Sassuolo”. Lasciare Firenze non è stato certamente facile: “Mi dispiace tantissimo lasciare casa dopo undici anni, non è stato facile, ma un certo punto della vita bisogna fare scelte da professionista per andare a giocare e dimostrare. Ora che sono qui, sono certo di fare tante belle cose con il Sassuolo. Il ricordo migliore? La mia prima in Viola contro il Genoa, è indimenticabile, e la porterò con me tutta la vita”. Babacar sogna anche il Mondiale con il Senegal: “Il Mondiale è un sogno, ma il mio primo obiettivo è rilanciare la mia carriera e aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi. Sono qui per dimostrare qualcosa insieme ai miei nuovi compagni. Da soli non si fa nulla". Una battuta poi sulla sfida di domenica contro la Juventus: “Sappiamo che la Juve è una grandissima squadra, ma qui ci sono giocatori che hanno voglia di dimostrare, daremo il massimo fino all'ultimo minuto".

Carnevali: "Seguiamo Babacar da tempo, era il nostro grande obiettivo"

Ad accompagnare Babacar in conferenza anche Giovanni Carnevali, ad del Sassuolo, che così ha parlato del nuovo rinforzo neroverde: “Conosce bene la nostra terra, vista la sua storia a Modena. Era il nostro obiettivo principale, volevamo rinforzare l'attacco, sapevamo sarebbe stato difficile portarlo qui ma grazie al lavoro di Guido Angelozzi ce l'abbiamo fatta. Siamo riusciti a completare con lui l'organico della squadra”. E ancora: “Noi Babacar lo seguiamo da un po' di tempo, avevamo l'esigenza di un giocatore con le sue caratteristiche. La Fiorentina non voleva cederlo, Guido Angelozzi è riuscito ad arrivare all'obiettivo. Falcinelli? Era un'opportunità per la Fiorentina che lo ha preso in prestito con diritto di riscatto, ora sta al giocatore dimostrare, vedremo come andrà. Se conviene più a noi o alla Fiorentina? Spero che a noi serva, visto lo sforzo economico fatto. Trattare con Raiola non è facile, ma anche lui aveva la volontà di portarlo in una piazza che gli desse la possibilità di esprimersi e rilanciarsi, possiamo essere il suo trampolino di lancio”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche