Messi chiama Griezmann al Barcellona: contatto tra i due, per il francese potrebbe essere decisivo

Calciomercato

Come riportato da As, il fuoriclasse del Barcellona ha avviato i contatti con l’attaccante dell’Atletico Madrid per convincerlo a raggiungerlo in blaugrana. In precedenza anche Suarez aveva fatto lo stesso con il francese: sarà la mossa decisiva per il trasferimento dell’estate?

BARCELLONA, SUAREZ CHIAMA GRIEZMANN: "QUI SAREBBE IL BENVENUTO"

Un solo nome in cima alla lista dei desideri del Barcellona: Antoione Griezmann. Obiettivo chiaro, la società blaugrana ha messo nel mirino l’attaccante dell’Atletico Madrid, che dopo aver fatto benissimo nelle ultime stagioni con i Colchoneros di Diego Simoene si è reso protagonista assoluto con una doppietta anche nella finale di Europa League vinta dal club rojiblanco contro l’Olympique Marsiglia. Discussioni che proseguono da tempo, il Barcellona ha individuato in Griezmann il profilo ideale da affiancare alla batteria di attaccanti già presenti in rosa. Situazione in continuo divenire, con l’Atletico Madrid che ha fatto diverse offerte per provare a convincere il francese a rimanere. Ma un ruolo determinante nella possibile operazione potrebbe essere rappresentato da Lionel Messi.

Contatto Messi-Griezmann

Proprio così, nonostante un’offerta di rinnovo di contratto quinquennale, l’attaccante francese starebbe valutando più che seriamente la proposta del Barcellona a causa di una chiamata del fuoriclasse argentino. Come riportato da As, infatti, Messi avrebbe contattato Griezmann dicendo che in blaugrana tutti sarebbero pronti ad accoglierlo a braccia aperte. Un’opera di convincimento, quella della Pulga, che potrebbe sortire gli effetti sperati: secondo fonti molto vicine al classe ’91, la chiamata di Messi starebbe spingendo Griezmann a pensare che quella del trasferimento in Catalogna sarebbe per lui la migliore delle ipotesi al momento.

L’assist di Suarez

Non solo il contatto con Messi, a servire un preziosissimo assist a Griezmann in vista del suo futuro era stato anche un altro campione del Barcellona, Luis Suarez, che nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Uruguay aveva parlato in termini molto positivi del possibile arrivo dell’attaccante dell’Atletico Madrid. "Siamo orgogliosi che arrivino giocatori di qualità come Antoine Griezmann e come nei mesi scorsi era già accaduto con Coutinho e Dembelé. Sono tutti giocatori fortissimi – aveva detto Suarez - e Antoine è molti anni che gioca a grande livello, facendo sempre molto bene.  Guida l’attacco dell’Atletico, e questo è fondamentale, qui sarebbe il benvenuto e non toglierebbe certo il posto a nessuno. Verrebbe da noi solo con l’ambizione di fare bene nella squadra più forte del mondo. Mi inorgoglisce che il Barcellona punti a giocatori di questo livello".

I dubbi di Antoine

Momenti di valutazione, dopo la vittoria in Europa League per Antoine Griezmann è adesso tempo di pensare al futuro. Prima di mettere lo zampino decisivo sul successo in finale contro l’Olympique Marsiglia, l’attaccante francese aveva considerato terminato il suo ciclo con i Colchoneros, quattro anni ricchi di gol, successi e soddisfazioni personali. L’insistenza dei dirigenti del club rojiblanco e dello stesso Simeone, però, avevano spinto Griezmann a riflettere sulla sua posizione. Ma il messaggio aperto di Luis Suarez e gli ultimi contatti con Leo Messi avrebbero portato il francese a considerare la soluzione blaugrana come la migliore.

Il pericolo CR7 e il nodo clausola

Non soltanto Messi e Suarez, secondo fonti spagnole anche Cristiano Ronaldo sarebbe affascinato dalla possibilità di giocare insieme ad Antoine Griezmann. Il Pallone d’Oro in carica avrebbe inserito nella lista delle preferenze sul mercato consegnata a Florentino Perez il nome dell’attaccante francese e quello di Jan Oblak. Ma se è vero che CR7 avrebbe espresso la volontà di avere Griezmann come compagno d’attacco al Real Madrid, la chiamata di Messi darebbe un vantaggio al Barcellona. Il club blaugrana, in ogni caso, da mesi considera la possibilità di acquistare il giocatore, per il quale fino al 1 luglio è in vigore una clausola rescissoria di 200 milioni di euro. Qualora la trattativa dovesse protrarsi dopo quella data, la clausola diverrebbe di 100 milioni, mentre se l’Atletico Madrid acconsentisse ad aprire una trattativa prima dell’inizio del Mondiale di Russia, secondo fonti spagnoli l’operazione potrebbe essere portata avanti sulla base di 150 milioni di euro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche