Calciomercato Inter: Nainggolan in cima alla lista di Spalletti, Barella l'alternativa

CalcioMercato

Luciano Spalletti insiste per avere Radja Nainggolan, che con lui aveva fatto benissimo alla Roma. Primo approccio con l'agente, ma non c'è ancora una vera e propria trattativa: l'Inter resta vigile. L'alternativa è Barella del Cagliari

INTER, IL GIORNO DI LAUTARO MARTINEZ

SPALLETTI GIOCA A SKY, LE PRIORITA' DEL MERCATO

Tra mercato e futuro. L'Inter pensa già alla prossima stagione, quella del ritorno in Champions League. Quarto posto conquistato all'ultimo respiro, con l'emozionante vittoria contro la Lazio che ha segnato l'ingresso nell'Europa che conta dopo sei lunghissimi anni. E ora è già tempo di pensare al futuro, di costruire la squadra che dovrà affrontare la prossima Champions League. Con tutte le difficoltà del caso, denunciate anche da Luciano Spalletti in conferenza stampa e riguardanti il bilancio e la necessità di far quadrare i conti. "Al momento non possiamo riscattare Cancelo e Rafinha, in un secondo momento di vedrà", ha dichiarato l'allenatore. Ma chiaramente, il mercato dell'Inter, dipenderà anche dalla situazione riguardante questi due calciatori. Anche perchè Spalletti è stato chiaro: "Ci serve un trequartista che sappia galleggiare tra la linea di centrocampo e l'attacco, che non si faccia risucchiare dai centrocampista e non si faccia marcare dalla linea difensiva avversaria". Uno alla Rafinha, insomma. O uno alla... Nainggolan!

L'importanza di Radja Nainggolan

Già, perchè se quest'anno Spalletti ha trovato la giusta quadratura quando in quella posizione ha potuto contare sull'ex calciatore del Barcellona, nella precedente gestione alla Roma era il belga a svolgere quel lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco. Schierato lì, alle spalle di Edin Dzeko, a sfruttare le sue doti di dinamismo, inserimento e velocità. Per lui 11 gol in campionato partendo da quella posizione, miglior rendimento di sempre dal punto di vista realizzativo. Non un caso. Certamente un abisso di differenza rispetto a quanto accaduto in questa stagione, conclusa con appena quattro reti in Serie A. Spalletti sa esaltare le caratteristiche di Radja Nainggolan e Radja Nainggolan è l'interprete ideale, in quel ruolo, per il gioco di Spalletti.

Spalletti insiste per il belga

E proprio per questo motivo, l'allenatore, spinge per riaverlo in squadra, vorrebbe tanto portarlo a Milano per la prossima stagione. Certamente l'Inter dovrebbe muoversi in questo senso qualora non dovesse riuscire a trattenere Rafinha. Al momento i nerazzurri non possono pagare la cifra fissata dal Barcellona per il riscatto, ogni discorso sarà rimandato dopo il 30 giugno quando l'Inter dovrà aver raccolto i 40 milioni di plusvalenze richiesti dall’UEFA per il discorso del Fair Play Finanziario. E un'ottima alternativa è proprio Radja Nainggolan, miglior interprete di quel ruolo per Spalletti ma certamente calciatore molto caro dal punto di vista economico. La Roma lo valuta non meno di 40 milioni e il belga ne guadagna 5 bonus compresi. Se i giallorossi dovessero decidere di cedere Nainggolan, l'Inter allora potrebbe cercare di accelerare le operazioni provando a convincere anche lo stesso calciatore puntando sulla sua volontà. Spalletti, come detto, lo ritiene l'uomo ideale e ha chiesto ad Ausilio di sondare il terreno per provare a vedere la fattibilità dell'operazione. Un primo approccio con Alessandro Beltrami, agente del calciatore, c'è stato: l'argomento Nainggolan è stato appena toccato, non si può dire ci sia in piedi una vera e propria trattativa. Ma il belga piace e l'Inter è vigile.

Alternativa Barella

Beltrami, però, non è soltanto l'agente del centrocampista della Roma. Con lui, Ausilio, ha parlato anche di Nicolò Barella, altro calciatore presente nella lista degli obiettivi dell'Inter. Il centrocampista classe '97 del Cagliari sembra ormai pronto per il salto di qualità, i nerazzurri investirebbero volentieri su un giovane che ormai si è imposto in Serie A con qualità e personalità. E l'Inter sta provando a impostare una trattativa che comprenda l'inserimento di molto giovani, in modo da trarne anche dei benefici tramite delle plusvalenze. Un po' come accaduto lo scorso anno con la Sampdoria per Skriniar, trattativa in cui fu inserito Caprari. Discorsi avviati con l'agente, ora bisogna trattare anche con il Cagliari per Nicolò Barella.

I più letti