Napoli, Insigne: "Ancelotti mi ha chiamato. Spiazzato dall'addio di Sarri"

Calciomercato

Il talento azzurro commenta l'arrivo di Ancelotti in panchina: "Sono felice, mi fa un effetto incredibile. Carlo mi ha già chiamato". Sull'addio con Sarri: "Ci ha spiazzati, bisogna dargli merito perchè ha fatto cose straordinarie"

NAPOLI, IDEE BENZEMA E VIDAL. AVANZA RUI PATRICIO

HAMSIK: "LA CINA MI TENTA"

Nelle idee di Carlo Ancelotti sarà uno dei punti fermi del suo Napoli: investitura che Lorenzo Insigne sembra gradire eccome. Nessun pensiero di calciomercato, testa rivolta solo ai colori azzurri. "Sono contento dell'arrivo di Ancelotti, ha vinto tanto e vederlo sulla nostra panchina mi fa un effetto incredibile. Adesso si apre per noi un nuovo ciclo. Ci darà stimoli in più perchè è un vincente, la sua carriera lo dimostra. Noi, però, dovremmo fare i risultati in campo con le nostre qualità. Speriamo di vincere insieme. Ha telefonato a me ed anche ad altri, mi ha fatto piacere. Mi ha detto di stare tranquillo perché possiamo fare grandi cose insieme", le parole rilasciate dal calciatore del Napoli nel corso di un'intervista al Corriere dello Sport. L’inizio dell’era Ancelotti, il saluto e il ringraziamento a Maurizio Sarri: "Bisogna però dargli merito perchè ha fatto cose straordinarie. Se abbiamo richieste da altri club, il merito è suo. L’addio di Sarri ci ha spiazzati, pensavamo che rimanesse, ma il presidente ha fatto la sua scelta. Personalmente sono contento dell’arrivo di Ancelotti, da lui c'è solo da imparare", ha aggiunto Insigne.

"Hamsik? Il suo addio sarebbe una brutta notizia. Ancelotti lo ha chiamato…"

Un nuovo allenatore, tanti possibili movimenti di mercato. Tra entrate e anche uscite. "Koulibaly non lo vuole solo il Chelsea, ma mi auguro che rimanga perchè siamo un bel gruppo. Se qualcuno andrà via, sono sicuro che Ancelotti conosca tanti giocatori forti e che la società rimpiazzerà chi andrà via", ha proseguito Insigne. Che si è poi soffermato anche su Hamsik dopo le parole dello slovacco sulla possibilità di un trasferimento in Cina: "L'eventuale addio di Marek sarebbe una brutta notizia per tutti noi, dopo dieci anni è napoletano. Ancelotti ha chiamato anche lui, ma non so cosa si siano detti", ha concluso Lorenzo Insigne.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche