Calciomercato, Raiola: "Donnarumma resta al Milan a vita, Balotelli è pronto per il ritorno in Italia"

Calciomercato

L'agente Mino Raiola, in occasione del Football Leader 2018, ha parlato di quattro suoi assistiti al centro del calciomercato per motivi differenti: Mario Balotelli, Gigio Donnarumma, Lorenzo Insigne e Justin Kluivert

A tutto Raiola. L'agente, durante l'assegnazione dei premi per il Football Leader 2018 (a lui il riconoscimento di miglior manager dell'anno), ha parlato di quattro suoi assistiti che, per motivi diversi e dinamiche diverse, potrebbero infiammare il calciomercato italiano. Mario Balotelli, Gianluigi Donnarumma, Lorenzo Insigne e Justin Kluivert. Soprattutto nel caso del giocatore del Napoli, comunque, non si tratta di un'apertura a una cessione, ma di una considerazione legata alla piazza. La riflessione di Mino Raiola inizia però con Mario Balotelli.

"Non solo Nazionale, Balotelli è pronto per il ritorno in Italia"

“Mario in Nazionale? Penso che siamo ritornati alla normalità, prima eravamo fuori di testa ora no. Mi hanno criticato quando l’ho detto ma è la punta più forte in Italia, una delle più forti al mondo. Qualcuno ha pensato che ci si potesse qualificare anche senza. A parametro zero? Non è proprio a zero ma sono problemi miei. Chi ha in testa un progetto importante e ambizioso oggi, prendendo Mario fa un affare. È vicecapitano della Nazionale, non credo valga più la scusa del comportamento, è maturato, ultimi due anni perfetti. Per la parte tecnica e commerciale è un affare. Lui a Napoli? Ci sono quattro persone che sono in quel ruolo, a parte Insigne nessuno è forte come Mario, poi deciderà il presidente come rafforzare la squadra".

"Gigio resta a vita"

“Bisogna rispettare i tifosi, Gigi rimane a vita al Milan, è sempre stata la richiesta dei tifosi. È più facile che vadano via i cinesi rispetto a Donnarumma. Oggi il mercato è un gioco a parte, in certi momenti è più importante del calcio giocato. Certe operazioni sono fatte tanto per farle”.

"Insigne capitano del Napoli?"

“Insigne pronto per fare il capitano a  Napoli? Ribaltiamo la domanda: il Napoli è pronto ad aver Lorenzo Insigne come capitano? Perché le persone vanno rispettate, nel bene e nel male, non si può amare una persona in un giorno e odiarlo il giorno dopo. Insigne è pronto, non so se il Napoli lo sia”.

"L'Ajax non vende Kluivert"

“L’Ajax non vuole vendere Kluivert o gli altri gioielli che gestisco, non è un affare semplice per chiunque, a prescindere dall’Italia o meno”.

"Se vedrò De Laurentiis? Io sono qua"

“Non sempre siamo andati d’accordo, non si può criticare una persona così solo perché qualche volta si vedono le cose da punti di vista differenti. Se il Napoli è secondo lo deve anche al suo presidente. Se ci vedremo? Io sono qua a disposizione, se vuole vedermi…”.

"Ancelotti marchio mondiale"

"Non si discute il marchio Ancelotti, scelta coraggiosa del Napoli, Carlo è un marchio mondiale, un usato sicuro anche se Sarri ha giocato un calcio bellissimo e moderno, scelta giusta per me".

Il premio Football Leader 2018

"Io vedendo quelli che sono i miei colleghi premiati sono orgoglioso di ricevere il Football Leader, se oggi sono qui devo ringraziare loro, da Zeman a Capello, li stimo e li rispetto”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche