Inter, Spalletti scrive a Kondogbia: "Ti pentirai del Valencia"

CalcioMercato

L’allenatore nerazzurro ha voluto salutare a modo suo il centrocampista francese, dopo l’ufficialità del pagamento dell’opzione di riscatto da parte del Valencia: “Al mio campione Kondo, con la certezza che ti pentirai…”

BROZO, CONSIGLI EPIC SULLA DIETA

DE VRIJ: "LAZIO-INTER? HO DATO TUTTO"

L’euforia per il suo acquisto, la delusione per il suo rendimento: basta questo per poter riassumere l’esperienza di Geoffrey Kondogbia all’Inter, che non ha mai potuto vivere quella stabilità che serviva per essere valorizzato al meglio. Così, in estate è passato al Valencia, ma nessuno avrebbe immaginato che avrebbe fatto talmente bene da convincere gli spagnoli a riscattarlo subito dopo la fine del campionato. Di certo, l’approdo in Champions con il quarto posto conquistato nella Liga ha aiutato notevolmente, visti gli introiti che derivano da tale piazzamento. Ai nerazzurri sono andati 25 milioni di euro, al giocatore un contratto fino al 2022 con tanto di clausola rescissoria da 80 milioni. Insomma, un affare che pare non abbia scontentato nessuno, se non forse Luciano Spalletti che avrebbe voluto averlo prima a disposizione per una stagione. “Al mio campione Kondo, con la certezza che ti pentirai” è il messaggio dell’allenatore, che si può visualizzare sul profilo Instagram del centrocampista. Un attestato di stima e di affetto, per un giocatore che resterà comunque un’incognita degli anni recenti.

Kondogbia e l’esperienza all’Inter

Arrivato nell’estate 2015, Kondogbia era stato inquadrato da molti come il nuovo Pogba, sia per l’età che per le caratteristiche tecniche. Questo giustificò un investimento da parte dell’Inter, ma nei due anni nerazzurri il francese ha sommato 56 presenze stagionali e due soli gol, senza riuscire mai a convincere tifosi e critica. Cosa che gli è riuscita perfettamente in Spagna, dove è diventato un punto fermo del Valencia nelle 36 apparizioni totali, condite da quattro gol.

I più letti