Falcao: "È un onore essere considerato dal Milan, la Serie A è tra i migliori campionati"

CalcioMercato

L’attaccante colombiano, dopo la sfida giocata con la nazionale a Bergamo contro l’Egitto, ha parlato così dell’interesse del Milan: “È un onore per me, il campionato italiano è affascinante. Ma ho ancora due anni di contratto col Monaco”

INCONTRO CAGLIARI-MILAN PER LOCATELLI

BORINI: "NIENTE FUGA SENZA EUROPA"

In attesa che l’UEFA si esprima sul caso, il Milan è a lavoro per migliorare la rosa a disposizione di Gattuso in vista della prossima stagione. Ciò che è mancato principalmente quest’anno sono i gol degli attaccanti, ed è quindi da qui che Fassone e Mirabelli vogliono ripartire per aumentare la qualità della squadra. Infatti, soltanto Patrick Cutrone è riuscito a raggiungere la doppia cifra di reti segnate in campionato. Tra i profili considerati sul mercato, oltre a Ciro Immobile, c’è anche Radamel Falcao, attaccante colombiano del Monaco. Ieri sera, il giocatore era a Bergamo insieme alla sua nazionale, dove ha affrontato l’Egitto, nell’amichevole di preparazione ai Mondiali che si è conclusa 0-0. “Ho già detto che per me è un onore essere considerato un giocatore importante da un club come il Milan, ma devo rispettare la mia squadra con cui ho ancora due anni di contratto e ora sto pensando solamente ai Mondiali. La Serie A è un campionato molto affascinante, penso sia tra i migliori al mondo, e l’ho sempre seguito” ha detto il giocatore al termine della gara.

Mirabelli in tribuna allo stadio Atleti Azzurri d'Italia per seguire Egitto-Colombia (foto Peracchi)

La cessione di Bacca

Intanto, il Milan è in discussione col Villarreal per definire il trasferimento a titolo definitivo di Carlos Bacca. L’attaccante non ha nascosto il desiderio di tornare in Spagna: “Ho ancora due anni di contratto col Milan, adesso i rossoneri stanno parlando col Villarreal per il mio trasferimento. Sto bene nella Liga, spero si trovi la giusta soluzione. Sono felice e mi auguro che si faccia la cosa migliore per tutti”.

I più letti