Arsenal, ufficiale l'arrivo di Lichtsteiner: era svincolato dalla Juventus

Calciomercato
lichtsteiner_arsenal_twitter

Il terzino svizzero, svincolato dalla Juventus, è ufficialmente un nuovo giocatore dei Gunners. In Italia ha vinto sette scudetti con i bianconeri e ha giocato per tre stagioni con la maglia della Lazio

"CALCIOMERCATO-L'ORIGINALE": L'APPUNTAMENTO SU SKY SPORT
#SKYCALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE

Dieci stagioni trascorse in Italia tra Lazio e Juventus, adesso per Stephan Lichtsteiner è tempo di una nuova avventura. Dopo essere rimasto svincolato dal club bianconero, il terzino svizzero classe ’84 è infatti un nuovo calciatore dell’Arsenal. Discussioni che proseguivano da tempo e accordo totale trovato, adesso è arrivata anche l’ufficialità.

La nota ufficiale

Ad annunciare l’arrivo di Lichtsteiner è stata la stessa società inglese attraverso questa nota apparsa sul proprio sito ufficiale: "Il nazionale svizzero Stephan Lichtsteiner raggiunge il club dalla Juventus – si legge sul sito dell’Arsenal -. Ha firmato da svincolato, arriva dal club di Serie A, campionato nel quale ha vinto gli ultimi sette titoli. Esterno destro di grande esperienza, con la Juventus ha raccolto oltre 250 presenze e, con 99 apparizioni, è il quarto giocatore con il maggior numero di presenze della Nazionale svizzera, del quale è capitano dal 2016. Il giocatore vestirà la maglia numero 12". 

"Felice di questa nuova sfida, voglio contribuire a riportare in alto il club"

Idee chiare e obiettivi precisi, per Lichtsteiner quella con i Gunners è una nuova, affascinante sfida. A confermarlo è stato lo stesso terzino svizzero, che ai canali ufficiali del club inglese ha parlato delle sensazioni da nuovo giocatore dell’Arsenal e delle motivazioni che lo hanno spinto a scegliere la squadra allenata da Unai Emery. "E’ un grande momento per me – ha detto Stephan Lichtsteiner -, è bello venire all’Arsenal dopo essere stato alla Juventus  ed avere la possibilità di affrontare questa grande sfida e fare cose importanti con questo grande club. Mi ha affascinato il progetto, la società vuole tornare in Chmpions League. Penso che sia davvero difficile non vedere l’Arsenal in Champions League, considerando i giocatori, il club e lo stadio. Quindi il progetto è questo, tornare al più presto ai livelli più alti. Non ho mai giocato contro l’Arsenal, ma quella di Wenger è stata una grande era. Lui ha vinto tanti titoli con l’Arsenal e ha reso grande il club, ma adesso inizia un momento nuovo, Wenger è andato via e tutto diventa nuovo, per questo è una grande sfida. Emery è un ottimo allenatore, ha vinto molti titoli, specialmente l’Europa League, competizione che giocheremo quest’anno. Lui sa ciò che vuole, in più è un allenatore che fa crescere i suoi giocatori, anche quelli più avanti con l’età come me. Non bisogna mai smettere di imparare, questo è molto importante. Sono veramente fiducioso sul fatto che faremo grandi cose".

"Progetto simile a quello che trovai alla Juventus"

Lichtsteiner ha poi voluto fare un’analogia tra la nuova avventura all’Arsenal e l’inizio dell’esperienza con la Juventus: "Spero di poter portare la mentalità acquisita alla Juventus. Il progetto qui è simile a quello che c’era quando arrivai in bianconero sette anni fa. Anche la Juve veniva da due anni senza qualificarsi alla Champions League – ha spiegato il terzino svizzero -, quindi spero di poter portare esperienza e mentalità, così da poter tornare, insieme ai miei compagni, ai più alti livelli. Non è importante parlare, ciò che è importante è quello che si fa sul campo. Bisogna essere da esempio per i giocatori più giovani ma anche per i più grandi. Così come farò con gli altri, anch’io ho bisogno che tutti aiutino me. Questo è lo spirito di squadra che dobbiamo avere".

Emery: "Lichtsteiner ci darà tanto sia in campo che fuori"

Soddisfatto dell’arrivo di Lichtseiner anche il nuovo allenatore dell’Arsenal, Unai Emery, chiamato a raccogliere la pesante eredità di Arsene Wenger sulla panchina dei Gunners. Lo spagnolo ha parlato in termini positivi del terzino svizzero ex Juventus: "Stephan porta grande esperienze e una straordinaria capacità di leadership alla nostra squadra – ha detto Emery ai canali ufficiali del club -, è un giocatore con grandi qualità e che ha mostrato un atteggiamento molto positivo e determinato. Lichtsteiner ci darà davvero tanto, sia dentro che fuori dal campo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche