Barcellona, Messi: "Magari tornasse Neymar, spero non vada al Real Madrid"

Calciomercato
messi_neymar

Il fuoriclasse argentino tra mercato e futuro: "Magari tornasse Neymar, non mi piacerebbe se andasse al Real Madrid. Griezmann tra i migliori, sarei contento di averlo in squadra. Ancora non mi spiego la sconfitta con la Roma, l'anno prossimo non possiamo permetterci di uscire un'altra volta ai quarti di Champions. Mondiali? Voglia immensa, daremo tutto"

GRIEZMANN, LE PAROLE SUL FUTURO

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Mondiali alle porte, Leo Messi dopo aver vinto in Spagna con il suo Barcellona vuole riuscire a vincere anche un trofeo con l'Argentina. Un successo che manca nella straordinaria carriera del fuoriclasse blaugrana. Messi si è raccontato in un'intervista a Mundo Deportivo, in cui ha parlato anche del futuro e del mercato del Barcellona: "Magari potesse tornare Neymar, ma la vedo una cosa molto complicata – ha dichiarato l'argentino – Se dovesse andare al Real Madrid non mi piacerebbe per niente. Griezmann è un grandissimo giocatore, sarei contento di averlo in squadra. Per vincere devi avere i migliori giocatori e lui è un ottimo calciatore, poi il problema dell'abbondanza dovrebbe risolverlo l'allenatore. Obiettivi? Giochiamo sempre per vincere tutto. Certo, non possiamo permetterci di uscire di nuovi ai quarti di Champions come accaduto negli ultimi anni. Il Real ha mollato Liga e Copa del Re, ha puntato tutto sull'Europa. Hanno vinto la Champions ed è stato un grande anno, se l'avessero persa sarebbero rimasti a mani vuote". Sul futuro di Ronaldo: "Non so perchè abbia detto quelle cose, avrà le sue ragioni. Zidane? Non so cosa sia successo, nessuno si aspettava il suo addio. Ma andarsene da vincitore è un buon modo per farlo".

"Non trovo spiegazioni per la sconfitta con la Roma"

E, a proposito di Champions, ancora brucia la sconfitta con la Roma: "Non c'è alcuna spiegazione, ci siamo addormentati per eccesso di sicurezza – prosegue Messi – Abbiamo preso un gol stupido, poi loro hanno acquisito fiducia e siamo andati in difficoltà. Loro sono cresciuti e noi siamo calati, abbiamo faticato tantissimo e non siamo riusciti a girare la gara. Resta tanta rabbia, per come siamo usciti e per aver sprecato il vantaggio dell'andata. Anche se poi la Roma ha dimostrato col Liverpool che quella rimonta con noi non fu casuale. Nonostante questo, la stagione è stata spettacolare: abbiamo perso solo tre partite".

"Mondiali: voglia immensa, daremo tutto"

E ora i Mondiali: "L'Argentina può vincere contro chiunque, negli ultimi anni abbiamo perso tre finali. A quella in Brasile ci ho pensato tanto, è dura perdere così. La sconfitta con la Spagna in primavera ci ha fatto male, anche perchè con l'Italia avevamo fatto bene. In generale gli ultimi tempi sono stati particolari, tra cambi di allenatori, presidenti e difficoltà per qualificarci. Ora pensiamo a una partita alla volta, partendo dall'Islanda. Anche se non siamo favoriti, partiamo con una voglia immensa e daremo tutto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche