Calciomercato Milan, Mirabelli: "Abbiamo richieste ma non cediamo i migliori. Attesa Uefa? Un'avventura"

Calciomercato

Il direttore sportivo del Milan ha parlato dopo l'amichevole tra Svizzera e Giappone a Lugano: "Abbiamo ricevuto diverse richieste, ma non cediamo i nostri talenti". E sull'attesa per l'eventuale sanzione dell'Uefa dice: "È un'avventura, ma stiamo lavorando per la prossima stagione con ottimismo". Rodriguez rimanda le domande sul futuro: "Ora sono concentrato sulla nazionale"

CALCIOMERCATO NEWS, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

"Il Milan non cederà i suoi migliori giocatori". Parola di Massimiliano Mirabelli: il direttore sportivo del Milan ha assistito all’amichevole tra Svizzera e Giappone  a Lugano, dove ha parlato del futuro prossimo del club sia in chiave mercato, sia per quanto riguarda la sentenza della Uefa. Mirabelli è sicuro, il club non metterà in vendita i suoi gioielli, a prescindere da un’eventuale esclusione dell’Europa League. Nelle ultime settimane, spiega Mirabelli: "Il Milan ha ricevuto molte richieste, ma non siamo intenzionati a cedere i nostri". Molte sono le voci che continuano a rincorrersi, i nomi sono più o meno sempre gli stessi: Suso, Donnarumma e, ultimo in ordine di tempo, Ricardo Rodriguez che piace al Borussia Dortmund.

"La sentenza Uefa? Un'avventura"

Il club di via Aldo Rossi, più che alle cessioni sta lavorando alle possibili entrate: per l’attacco, Morata è un nome che piace ai rossoneri, mentre Depay sarebbe la prima scelta a centrocampo. Il ds del Milan non fa nomi ma è sicuro: "Ci faremo trovare pronti”, nonostante sulla società ci sia il fantasma di una possibile esclusione dalle coppe. Dopo il no del settlement agreement da parte dell’Uefa,  - che il direttore sportivo definisce "un'avventura" - i rossoneri sono in attesa di conoscere quale sarà il loro futuro: “Dobbiamo aspettare - dice Mirabelli - prepariamo il lavoro in vista della prossima stagione qualunque sarà la decisione". Un lavoro che prosegue, per il momento a fari spenti: giovedì pomeriggio la società ha incontrato Kessié per discuterne il rinnovo e iniziare a gettare le prime basi del Milan che verrà. Il dirigente del Milan ha fiducia nei prossimi mesi: "L’ottimismo non mancherà mai, né da parte mia, né da parte della società".

Rodriguez: "Adesso penso al Mondiale, poi vediamo"

Mirabelli era Lugano soprattutto per lui. Ma Ricardo Rodriguez, impegnato con la nazionale Svizzera in preparazione al Mondiale, non vuole pensare al futuro. Nei giorni scorsi era arrivata un'offerta da parte del Borussia Dortmund e, dopo i due gol nelle ultime due amichevoli, potrebbero aumentare le pretendenti per l'esterno rossonero: "Adesso penso solo al Mondiale, poi vediamo"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche