Udinese, ecco Velazquez: "Ho motivazione, passione e filosofia. Trattativa? E' durata nove mesi"

CalcioMercato

Lo spagnolo classe '81 si è presentato questa mattina ai giornalisti dopo aver firmato un contratto di 3 anni con i bianconeri: "Ho motivazione, passione e la stessa filosofia della società. Conosco perfettamente i giocatori, erano nove mesi che stavo trattando con il club"

UDINESE, ECCO VELAZQUEZ: E' IL PRIMO ALLENATORE NATO NEGLI  ANNI 80 

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Giovedì la notizia, decisamente a sorpresa, del suo ingaggio da parte dell'Udinese. Il giorno dopo le prime parole da bianconero. E' ufficialmente cominciata l'avventura sulla panchina dei friulani di Julio Velazquez, l'ex allenatore dell'Alcorcon, il primo nato negli anni 80 a guidare una squadra di Serie A: E' un piacere essere qua. Grazie alla società che ha scelto me per questo progetto, io e il mio staff veniamo con motivazione e passione massima per raggiungere gli obiettivi con una filosofia concorde con la società", ha esordito Velazquez, che poi ha raccontato i dettagli della trattativa che l'hanno portato a firmare per tre stagioni con l'Udinese. "Stavamo trattando da nove mesi - ha spiegato - in ogni caso sono un allenatore a cui piace stare sempre aggiornato, ho visto molte partite dell'Udinese e nell'ultimo periodo, quando il dialogo si era fatto più intenso, ho guardato tutte le gare di questo campionato. Conosco le individualità e la squadra, penso che ci sia un potenziale molto interessante, l'idea e' sviluppare queste potenzialità per migliorare gli obiettivi".

Al fianco del neo allenatore dell'Udinese anche il Dg bianconero, Franco Collavino: "L'Udinese ha la necessità e volontà di avviare un nuovo corso - ha detto il dirigente - archiviare definitivamente la stagione scorsa e indicare un nuovo progetto con nuovi obiettivi. Negli ultimi anni avevamo optato per scelte conservative e non consone con la nostra storia di allenatori giovani, non noti, che hanno portato innovazioni e buon calcio. Il calcio spagnolo e portoghese rappresentano un calcio d'avanguardia, stanno facendo scuola in tutta Europa. Saprà coniugare il desiderio d'innovazione con la tradizione del calcio italiano".

I più letti