Calciomercato, il Bayern Monaco presenta il nuovo allenatore Kovac: "Sono tornato". C'è anche Gnabry

Calciomercato
kovac_bayern

Giornata di presentazioni in casa Bayern: inizia ufficialmente l'era Niko Kovac in panchina, dopo l'addio a Heynckes. I bavaresi danno il benvenuto anche a Serge Gnabry: "Non ho paura della concorrenza, imparerò"

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS IN DIRETTA

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

"Sono stato via per un po', ma ora sono tornato". Inizia con queste parole la conferenza stampa di presentazione di Niko Kovac, nuovo allenatore del Bayern Monaco. Il croato aveva infatti indossato la maglia dei bavaresi dal 2001 al 2003, da giocatore. E ora li guiderà dalla panchina, dopo l'esperienza maturata sulla panchina dell'Eintracht Francoforte: "Sono già proiettato verso questa sfida e sono felice che il Bayern abbia scelto me. Spero di poter ripagare il club". Lunedì della prossima settimana Kovac comincerà a lavorare sul campo con la squadra, ma ha già in mente gli obiettivi: "Dobbiamo raggiungere un ottimo stato di forma, migliorare tecnicamente e tatticamente: c'è tanto lavoro da fare. Nei prossimi giorni vorrò conoscere tutti quelli che fanno parte di questo gruppo. So cosa rende speciale questo posto e so che qui si deve vincere. Io e il mio staff siamo preparati per questo, sappiamo cosa fare". Al suo fianco a fare gli onori di casa, Brazzo Salihamidzic. Con il ds del Bayern, Kovac non si è mai perso di vista: "Siamo amici da quando giocavamo insieme ed è ancora così" - ha rivelato l'ex difensore della Juventus.

Presentato anche Gnabry

Non solo Kovac, in casa Bayern è stata anche la giornata di Serge Gnabry. Il 22enne è tornato dal prestito con l'Hoffenheim e - sebbene sia reduce da un infortunio muscolare - vuole prendersi il suo spazio anche all'Allianz Arena: "Sono qui da qualche settimane per lavorare sul mio recupero, ci siamo quasi. Bisogna prendersi il giusto tempo per ritornare al 100%. Le mie qualità? Sono ancora giovane, mi piace dribblare ma sono migliorato anche in fase realizzativa. Devo però lavorare sul piede debole e nel gioco aereo". Gnabry ha ammesso di non aver paura della competizione che troverà al Bayern Monaco: "Imparerò tanto da ogni giocatore, ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti, ognuno è unico. E puoi impararare da tutti". Saliahmidzic lo ha definito un "top talent", Kovac si è detto felice di averlo in squadra dopo un paio di incroci tra Hoffenheim ed Eintracht nei quali Gnabry lo aveva punito. E il Bayern si è assicurato un altro giovane - promettente - tedesco.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport