Calciomercato, tentativo del Borussia Dortmund per Mandzukic. La Juventus non lo cede

Calciomercato

Dalla Germania, secondo quanto riportato da Sky Sport De, il Borussia avrebbe corteggiato negli ultimi due mesi l'attaccante croato, ma ora si è arreso davanti all'incedibilità mostrata dai bianconeri

FRANCIA-CROAZIA LIVE

CR7 ALLA JUVE, LO SPECIALE

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Mario Mandzukic e la Juventus è un rapporto che è destinato a continuare. Qualche settimana fa, molto prima che prendesse corpo la trattativa con il Real per Cristiano Ronaldo, il croato sembrava uno dei giocatori considerati 'sacrificabili' dalla dirigenza bianconera, in virtù soprattutto di un'età non più giovanissima e dal desiderio del giocatore di misurarsi da un'altra parte e assicurarsi l'ultimo grande contratto della sua carriera. Considerando anche quest'apparente chiusura non totale del club di Torino a un'eventuale partenza del suo attaccante, si era fatta vivo il Borussia Dortmund. Secondo i colleghi di Sky Sport Deutschland infatti, la società tedesca ha tentato di riportare il centravanti in Bundesliga: un approccio e un'opera di convincimento durata circa due mesi, ma che ora ha visto i gialloneri arrendersi davanti alla volontà della Juve di non privarsi a nessuna condizione del suo guerriero con la maglia numero 17. La filosofia di Marotta e Agnelli in tal senso è sempre stata chiara. Nessuno dei top player presenti in rosa è considerato cedibile, a meno che non sia lo stesso giocatore a esprimere la volontà di andare via. Volontà che da parte di Mandzukic, impegnato nella finale Mondiale contro la Francia, almeno fino a questo momento però non è mai arrivata. L'intenzione della dirigenza è rimasta intatta anche recentemente, dopo aver raggiunto l'accordo per l'arrivo in Serie A di Ronaldo.

Il croato infatti, nonostante l'arrivo di CR7, avrà ampio spazio a disposizione nell'11 di Allegri e potrà recitare un ruolo fondamentale nella prossima stagione, come già successo due anni fa, quando fu uno dei trascinatori dei bianconeri fino alla finale di Cardiff. Con l'acquisto dell'ex Blancos, in un ipotetico attacco a 3, Mandzukic potrà essere impiegato sia da centravanti di riferimento che da attaccante esterno, mentre con il passaggio al 4-2-3-1 il classe 1986 potrà agire come seconda punta e assumere un ruolo simile a quello che ha visto protagonista Benzema nel Real negli ultimi anni. L'approdo alla Juve di Ronaldo è stata una mossa di mercato che ha reso ancora più salda la posizione del croato nel club bianconero. Chi ha una maggiore percentuale di lasciare i campioni d'Italia è invece Gonzalo Higuain, una possibilità dettata da motivi di bilancio oltre che da questioni puramente tecniche. Mandzukic inoltre resta, insieme a Khedira e al neo arrivato CR7, l'unico elemento della rosa di Allegri ad aver già messo in bacheca la Champions League e il fattore 'esperienza' in Europa non può essere certamente sottovalutato. Con la maglia del Bayern Monaco segnò infatti il momentaneo 1-0 nella finale vinta proprio contro il Borussia Dortmund. In maglia bavarese ha disputato in totale 88 partite con 48 gol all'attivo, ma la sua esperienza in Germania è cominciata nel 2010, quando firmò per il Wolfsburg e in un biennio si rese protagonista di 20 realizzazioni in 60 match.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche