Calciomercato, Psg-Neymar un anno dopo: i 222 milioni sono stati un grande affare per i francesi

Calciomercato

Più di duecento milioni polverizzati, il record storico di sempre dal mercato. Oltre 550 quelli complessivi per il trasferimento: solo trofei nazionali e una Champions finita agli ottavi, ma per Le Parisien il colpo Neymar è stato una grande affare: ecco perché

IL PRIMO ABBRACCIO BUFFON-NEYMAR

MERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS - IL TABELLONE

3 agosto 2017, 3 agosto 2018. Un anno esatto dal giorno che cambiò il calcio e il mondo del mercato. Neymar non “se queda” (rimane), come aveva scritto Piqué sui social, saluta i catalani e parte per Parigi. L’assegno? 222 milioni. 562 l’investimento complessivo contando anche l’ingaggio. Il più pagato di sempre e che, molto probabilmente, manterrà il record ancora per molto tempo. Ma il vero bilancio del brasiliano e della folle spesa di mercato, a distanza di un anno esatto, quale è? Il campo parla chiaro. Gol e spettacolo con un grande neo. 30 partite, 28 reti, 16 assist. Cannibali in Francia col tris Coppa di Lega più Coppa di Francia e Ligue 1, ma il flop in Europa. La Champions è finita agli ottavi, contro il Real, battuti da CR7 3-1 al Bernabeu e col brasiliano infortunato e out per il ritorno. Il grande obiettivo continentale sfumato subito, schiantati dai Blancos, poi ancora una volta campioni, con un netto 5-2 complessivo. Si parlava allora di bilancio, esito? Più negativo che positivo, molto probabilmente. Ma il resoconto pubblicato in Francia da Le Parisien non è dello stesso avviso.

Che numeri!

Chiamatelo allora Re Mida il brasiliano Neymar, perché praticamente tutto quello che ha toccato in questo anno si è trasformato in oro. La Champions è sfumata, vero, ma i numeri del Psg con Neymar si sono impennati, in un escalation di milioni che porta a una conclusione certa: sì, a un anno esatto di distanza, il pazzo investimento è stato positivo. Perché? Perché la “Neymar-mania” a Parigi è esplosa fin dal primo giorno. Il merchandising del club della capitale è aumentato del 78%. Il Parco dei Principi ha registrato il tutto esaurito per tutta la stagione. Ma non solo, perché il brasiliano e il suo appeal mediatico hanno portato anche nuovi sponsor, come Renault e Unibet, ma anche e soprattuto il rinnovo a 25 milioni annui con Fly Emirates. In Asia O Ney è anche l’icona principale sul mercato orientale. Sui social il Psg ha incrementato i propri numeri di oltre tre milioni di follower e il meglio deve ancora venire. Sì, perché (stravolgimenti di mercato a parte) i francesi e il presidente Al-Khelaifi hanno un altro Re Mida in casa, rispondente al nome di Kylian Mbappé. Il Mondiale vinto da protagonista, i gol, i complimenti arrivati niente meno che da Pelé, il premio come Miglior giovane in Russia, e anche la nuova maglia numero 7 (e non l’anonimo 29 dello scorso anno), potrebbero essere un nuovo e autentico catalizzatore in termini di marketing e sponsor. Anche se a Parigi probabilmente baratterebbero volentieri un po’ di quei milioni in cambio dell’agognata Champions League.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.