Calciomercato, Marko Pjaca e il progetto Fiorentina. Non si vive di solo CR7...

Calciomercato

Luca Marchetti

L'arrivo di Marko Pjaca alla Fiorentina è un acquisto nel segno della filosofia viola: largo ai giovani di qualità, senza paura. E davanti il tridente completato da Federico Chiesa e Giovanni Simeone promette meraviglie

L'ULTIMO UOMO: COME STA IL TALENTO DI MARKO PJACA

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

MERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

Che la Fiorentina abbia sempre avuto un progetto interessante, ambizioso e sostenibile credo sia fuori di dubbio. La famiglia Della Valle ha sempre garantito alla società la solidità economica ma soprattutto una filosofia di fondo che è stata sempre rispettata. La Fiorentina ha sempre avuto un’anima.

Poi ci sono i risultati sul campo, che non sempre sono stati soddisfacenti. Ma la società non si è mai persa d’animo e ha continuato a lavorare. Picchi di eccellenza come le qualificazioni in Champions League, la soddisfazione di aver allevato e scoperto nuovi talenti. Nell’era di CR7, del calcio mediatico, della Champions a tutti i costi la Fiorentina ha trovato la sua strada: squadra ambiziosa dove poter liberare la fantasia, dove coltivare il talento senza dimenticare una serie di valori che la società ha sempre portato avanti. È un connubio identificativo molto forte. Che diventa tangibile.

L’ultimo tassello aggiunto in ordine di tempo è Marko Pjaca. Talento straordinario, sfortunato con l’infortunio che ne ha rallentato l’esplosione quando era alla Juventus, si è ritrovato nella squadra di CR7. La Fiorentina lo ha puntato sin dall’inizio di questo mercato: è stato sempre l’obiettivo dichiarato di Corvino. Trattativa estenuante, a tratti sembrava quasi stucchevole con Juve e Fiorentina a rimarcare le posizioni senza stancarsi. Prestito, definitivo, prestito, definitivo, prestito, definitivo... fino ad arrivare alla telefonata (che una volta allungava la vita) che ha sbloccato la trattativa: l’intervento del presidente Cognini direttamente a colloquio con Marotta per chiarire definitivamente la situazione. Nel mercato le cose cambiano, la voglia di Pjaca alla Fiorentina non è mai cambiata. E così prende corpo il tridente più giovane e con più prospettiva della A: Chiesa, Simeone, Pjaca. Presente e futuro. Divertimento assicurato con la consapevolezza che bisognerà perdonare qualche peccato di gioventù (mettetelo in preventivo!). Perché i Pioli-boys sono boys anche nelle altre zone di campo, a cominciare dalla porta con Lafont per finire con Gerson, passando per Veretout, cercato dall’Atletico Madrid e dichiarato incedibile anche lui.

Eccolo il progetto viola: giovani, senza paura, largo alla qualità.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche