Calciomercato, l’Inter aspetta Modric e piomba su Keita

CalcioMercato

Luca Marchetti

A dieci giorni dalla fine del mercato, i nerazzurri hanno le idee chiarissime su quali giocatori possono far fare il salto di qualità alla squadra di Luciano Spalletti. E se per Keita l'accordo sembra vicino con il Monaco, per Modric si attende l'incontro tra il centrocampista croato e il presidente Perez

MERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

La strategia dell’Inter comincia a prendere forma, anche in questi ultimi dieci giorni di mercato. La società nerazzurra ha le idee chiare, come le ha sempre avute dall’inizio di questa estate, e si sta preparando per il gran finale.

Partiamo dalla novità, ovvero Keita Balde. È lui l’uomo per cui i nerazzurri hanno deciso di puntare per rinforzare ulteriormente la squadra. E non è da ora che l’Inter sta lavorando sull’ex laziale. L’idea di prendere un giocatore più offensivo ha cominciato a prendere forma durante le prime amichevoli nerazzurre. Spalletti ha capito che Asamoah è un grande centrocampista e lo schiera quasi prevalentemente in quella posizione. La necessità di prendere obbligatoriamente un giocatore in mezzo al campo (il Dembelé di inizio mercato) si fa via via meno stringente e prende quindi corpo l’ipotesi attaccante. Uno poliedrico, in grado di giocare sull’esterno, capace di affiancarsi a Icardi, con il gol nel sangue. L’identikit perfetto di Keita, che l’Inter ha sempre tenuto sotto osservazione (e che avrebbe voluto portare a Milano già la passata stagione) e che Spalletti ha sempre stimato.

Più Keita di Vidal, visto che sono entrambi extracomunitari (il passaporto spagnolo Keita non l’ha più preso...) ed ecco anche spiegato perché su Vidal l’Inter non ha affondato il colpo, favorendo l’inserimento del Barcellona. Sapeva già che la trattativa con il Monaco stava procedendo per il verso giusto e che presto si sarebbe arrivati a un accordo.

Per il momento si tratta di uno scambio di prestiti: Keita a Milano, Candreva a Montecarlo, visto che è stato scelto lui dai monegaschi come obiettivo. Ma non è detto che le due trattative siano per forza legate fra di loro. Siccome Candreva al momento non è ancora convinto al 100% e vuole giocarsi le sue chanches in quest’Inter rilanciata, le due operazioni potrebbero essere slegate. E il Monaco potrebbe avere più tempo per convincere il Nazionale italiano.

Ma Keita rischia di non essere l’unico acquisto dell’Inter – seppur di primissima fascia – in questa sessione di mercato. Perché la vicenda Modric continua a tenere banco, soprattutto in Spagna, e lascia sognare i tifosi nerazzurri. Fra mercoledì e giovedì previsto l’incontro a Madrid tra Florentino Perez e il centrocampista croato. Modric, ormai l’abbiamo capito, chiederà di andare via. Florentino cosa risponderà? L’Inter è pronta. Pronta soprattutto a regalarsi un grande campione qualora ne dovesse nascere l’opportunità come le è stato detto.

Modric o non Modric – che ribadiamo rimane un diamante con cui impreziosire un grande lavoro – il mercato dell’Inter mostra i muscoli. Keita in arrivo. E se dovesse incastrarsi qualche uscita c’è sempre quel Darmian che aspetta di essere chiamato...

I più letti