Djibril Cissé torna in Italia: l'attaccante francese riparte dall'AC Vicenza 1902

Calciomercato
Djibril Cissé riparte dall'AC Vicenza 1902 - ph. FB @Risorgiamo
cisse_vicenza_facebook

L’ex attaccante della Lazio torna in Italia: Cissé ha firmato con l’AC Vicenza 1902, che non è però il club che giocherà la prossima stagione in Serie C. La società con la quale il francese ha trovato un accordo non ha ancora alcuna affiliazione alla FIGC

CALCIOMERCATO CHIUSO, TUTTI I COLPI DELL'ULTIMO GIORNO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI GLI ACQUISTI UFFICIALI (FOTOGALLERY)

Una storia strana, a tratti impensabile. Djibril Cissé, che tra le altre cose in carriera ha anche vinto una Champions League con il Liverpool oltre ad aver giocato in Serie A con la Lazio, torna in Italia, a Vicenza. No, Cissé non disputerà il prossimo campionato di Serie C con la maglia biancorossa: l’attaccante francese ha infatti firmato con l’AC Vicenza 1902, società creata dalla coppia di imprenditori Christian Payan e Brice Desjardins e priva ancora dell’affiliazione alla FIGC.

Dove giocherà Cissé?

Una situazione non troppo semplice, per la quale occorre fare chiarezza. Quella con la quale ha trovato un accordo Cissé è la seconda squadra di Vicenza, differente dalla Lanerossi Vicenza Virtus di proprietà di Renzo Rosso che parteciperà al prossimo campionato di Serie C. Dopo il fallimento del Vicenza Calcio nello scorso gennaio, infatti, gli imprenditori francesi Payan e Desjardins avevano tentato senza successo di rilevare la maggioranza del pacchetto azionario del club veneto. I due, però, non hanno mollato e hanno deciso di fondare una nuova società: è così che è nato l’AC Vicenza 1902, privo ancora di affiliazione alla FIGC e alla Terza Categoria. Per questo, una volta sistemati tutti i dettagli burocratici, l’ipotesi più plausibile per la seconda squadra di Vicenza sembrava essere quella di un ripescaggio in Serie D. Eventualità che però sarebbe ormai sfumata, in quanto il termine di ammissione al campionato di Serie D era fissato per il 10 agosto. L'AC Vicenza 1902 potrebbe dunque partecipare al campionato di Terza Categoria.

La promessa di Cissé

I due proprietari della nuova società di Vicenza in passato avevano affermato di voler regalare ai propri tifosi un colpo da 90, quel Djibril Cissé che in passato ha calcato con successo i più importanti campi d’Europa. Promessa mantenuta, l’attaccante francese, 37 anni, ha accettato con entusiasmo la proposta e si è detto pronto per una nuova sfida: Cissé è arrivato a Valdagno, dove l’AC Vicenza 1902 si sta allenando, e ha cominciato a prendere confidenza con la nuova realtà, un gruppo di giovani e meno giovani svincolati dai campionati minori e provenienti anche da alcuni tornei stranieri. Su tutti, ovviamente, spicca Djibril Cissé, che dopo le esperienze con Auxerre, Olympique Marsiglia e Bastia in Ligue 1, Liverpool, Sunderland e QPR in Premier, Panathinaikos nel massimo campionato greco e Lazio in Serie A (18 presenze e un gol per lui nella stagione 2011/12), adesso è pronto a sposare un nuovo progetto, quello dell’AC Vicenza 1902 che non sa ancora dove giocherà il prossimo anno: "Ho 37 anni e avevo pensato di smettere – ha detto l’attaccante che con la Nazionale francese ha anche vinto la Confederations Cup nel 2003 -, ma ho parlato con Payan e mi sono fatto convincere. Arrivo con entusiasmo, sono qui per dare il mio contributo e fare da nonno a questa squadra di giovani".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche