Calciomercato Torino, Besiktas-Ljajic: nodo formula. Niang tra Rennes e Leganes

Calciomercato
Ljajic_Niang

Il giocatore serbo obiettivo principale del Besiktas, si tratta con il Torino ma al momento il nodo è legato alla formula dell'operazione. In uscita anche Niang, conteso da Rennes e Leganes

ROMA, STROOTMAN AL MARSIGLIA: LA CIFRA

Calciomercato ancora protagonista in casa Torino: operazioni in entrata chiuse il 17 agosto, ultimo giorno utile per fare acquisti per le squadre italiane, trattative in corso invece per quel che riguarda i giocatori in uscita. Valigie in mano per Adem Ljajic e M'Baye Niang, due profili molto apprezzati dai club esteri. Sul calciatore serbo è in forte pressing il Besiktas, che tratta ormai da giorni con il Torino per l'acquisto del talento classe 1991: al momento il nodo da sciogliere è legato alla formula dell'operazione. Il Besiktas vorrebbe acquistare Ljajic in prestito con diritto di riscatto: formula questa che non convince Urbano Cairo. Il presidente granata è disponibile infatti a privarsi del giocatore solo in prestito con obbligo di riscatto: distanza dunque tra i due club che continuano comunque a trattare, con l'agente di Ljajic al lavoro per cercare di favorire l'intesa tra le parti in questi ultimi giorni ancora disponibili di calciomercato.

Rennes e Leganes su Niang

Da Adem Ljajic a M'Baye Niang, altro giocatore che potrebbe lasciare presto il Torino: l'ex Milan è sempre più ai margini del progetto tattico di Walter Mazzarri e su di lui c'è il forte pressing degli spagnoli del Leganes e dei francesi del Rennes. La società granata, disposta ad accettare di far partire il giocatore con la formula del prestito con diritto di riscatto, sta trattando con entrambi i club in attesa di trovare la soluzione giusta. Niang che al momento sembra maggiormente intenzionato a preferire la proposta della società francese.

Cairo su Ljajic: "Io lo terrei. Ma non credo voglia partire dalla panchina"

Della situazione di Ljajic ha parlato ai microfoni di Radio 24 il presidente del Torino Urbano Cairo: "Adem l'ho acquistato due anni fa e a me piace moltissimo, fa quel calcio bello da vedere, divertente e piacevole. Se c'è uno cui piace sono proprio io: la squadra si è potenziata, abbiamo preso Soriano e Zaza. Adem è un giocatore importante, che non so se accetti di entrare 20' o di giocare ogni tanto titolare: se dovessimo privarcene sarebbe solo per evitare lui possa essere scontento. Io Ljajic lo terrei sempre, ma se il giocatore mi dice "non voglio giocare 20' a partita ma essere titolare", non so se possa essere possibile. E' molto bravo ma non so se voglia partire dalla panchina".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche