David Villa riparte dal Giappone: al Vissel Kobe con Iniesta e Podolski

Calciomercato

Dopo aver detto addio alla MLS, l’attaccante spagnolo è pronto per una nuova avventura: El Guaje ripartirà dal Vissel Kobe, squadra giapponese nella quale giocano anche Andres Iniesta e Lucas Podolski

DAVID VILLA LASCIA LA MLS: ADDIO AI NEW YORK CITY

Una nuova, stimolante avventura per David Villa. Giunta ai titoli di coda l’esperienza in MLS con la maglia dei New York City, l’attaccante spagnolo è adesso pronto ad affrontare un nuovo campionato. El Guaje, che in passato è stato protagonista assoluto con la Nazionale spagnola vincendo un Europeo nel 2008 e un Mondiale nel 2010, ripartirà dal Giappone: Villa ha infatti firmato un contratto con il Vissel Kobe, squadra della J-League nella quale milita anche il suo ex compagno al Barcellona Andres Iniesta, oltre che il tedesco Lucas Podolski. Ad annunciarlo, oltre che la società giapponese attraverso il proprio profilo Twitter ufficiale, è stato proprio lo stesso Villa, che attraverso i propri canali social ha lasciato questo messaggio: "Nella mia carriera ho sempre preso decisioni importanti, – ha scritto l'attaccante spagnolo -, quelle prese fuori dal campo sono da sempre le più difficili per un atleta e mi sono trovato ancora una volta ad affrontare una di esse. Ho ascoltato il mio corpo, le persone che mi circondano e soprattutto il mio istinto sperando che un dettaglio mi facesse decidere per il meglio. Mi aspetta una nuova sfida, l’Asia".

Recordman

Una carriera emozionante quella di Villa, che dopo l’ultima esperienza negli Stati Uniti con i New York City è pronto a volare in Giappone per una nuova sfida chiamata Vissel Kobe. Prima delle ultime quattro stagioni in MLS, nelle quali ha segnato 80 reti in 124 partite stabilendo un record, in carriera l’attaccante classe ‘81 ha vestito anche la maglia del Melbourne City in Australia (avventura di appena tre mesi), mentre nel suo Paese si è messo in mostra con Sporting Gijon e Saragozza, prima di esplodere con le maglie di Valencia, Barcellona e Atletico Madrid. Il suo nome, infine, è legato a stretto filo alla Nazionale spagnola, con la quale oltre alle vittorie all’Europeo 2008 e al Mondiale 2010 ha stabilito il record assoluto di reti segnate (51).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.