Calciomercato Barcellona, risposta al Psg: "Rabiot interessa, ma nessun accordo con giocatore. Contatti solo col club"

CalcioMercato

I blaugrana, accusati dal club francese di aver trattato direttamente con il centrocampista ostacolandone il rinnovo del contratto, hanno voluto dire la propria con un comunicato ufficiale: “Presi contatti ad agosto e una settimana fa, ma sempre con i dirigenti del Psg – si legge – neghiamo l’esistenza di qualsiasi tipo di accordo”

PSG-RABIOT, E’ ROTTURA: “IN PANCA FINO A FINE ANNO”

DALLA FRANCIA: “PSG DOVRA’ VENDERE NEYMAR O MBAPPE’”
 

A Parigi ci è arrivato nel 2010, quando era un ragazzo di appena 15 anni e il suo nome non era noto a nessuno. Adesso Adrien Rabiot, invece, lo conoscono praticamente tutti. In questi anni infatti è diventato uno dei talenti più ricercati dai top club di tutto il mondo. Classe 1995, una carta d’identità che dice 23 e un 2019 che si prospetta tutto una sorpresa. Già, perché dovrebbe essere lontano da Parigi, dalla casa in cui è cresciuto fino a diventare grande. Dopo diversi tira e molla, è arrivata la rottura definitiva fra il giovane centrocampista e la squadra campione di Francia in carica: “Ha mancato di rispetto al club. Non vuole rinnovare, starà in panchina fino al termine della stagione" Ha tuonato, qualche settimana fa, Antero Henrique, direttore sportivo del club parigino. Ed è così che Rabiot non è stato nemmeno convocato dal Psg per la sfida vinta di misura contro il Nantes, l’ultima prima della sosta. Anzi, c’è di più: Tuchel ha deciso che Rabiot non potrà nemmeno accedere agli spogliatoi nel giorno della partita. Una decisone che potrebbe ripetersi qualora il talento francese non riuscisse a trovare un’altra squadra.

“Presi dei contatti, ma non c’è nessun accordo”

Da sempre sulle tracce del giocatore c’è il Barcellona, club molto attento ai campioni del futuro. Fra i quali c’è, ovviamente, anche Adrien Rabiot. I blaugrana, però, sono stati pesantemente attaccati dallo stesso Antero Henrique, che li ha accusati di non rispettare le regole. Colpa, secondo il ds del Psg, del fatto che il Barca si sia permesso di trattare direttamente con il giocatore senza passare prima dal club di appartenenza. La risposta della società catalana, tuttavia, non si è fatta attendere: “Di fronte alle notizie apparse in Francia – si legge su una nota comparsa sul sito ufficiale - il Barcellona dichiara che non c’è stata alcuna violazione delle norme relative al tesseramento dei giocatori del PSG. Gli unici contatti risalgono al mese di agosto e a una settimana fa. In entrambi i casi, questi sono stati presi con i dirigenti del Paris Saint-Germain per mostrare l’interesse del Barcellona per il calciatore Adrien Rabiot. Il Barcellona ha sempre voluto lavorare con la massima trasparenza col PSG e con qualsiasi altro club. Il Barcellona nega l’esistenza di qualsiasi tipo di accordo con il giocatore del PSG Adrien Rabiot”. Insomma, l’interessamento dei blaugrana per il giocatore francese è stato di fatto confermato. L’accordo, tuttavia, sembra non esserci ancora. Chissà che non possa essere trovato presto in futuro.
 

I più letti