Calciomercato, Godin all'Inter: vicinissimo dall'Atletico Madrid, a parametro zero, il primo colpo per giugno

CalcioMercato

I nerazzurri sono a un passo dal definire l'acquisto dell'esperto difensore uruguaiano dall'Atletico Madrid a parametro zero per il prossimo mese di giugno. Mancano pochissimi dettagli: per lui è pronto un contratto di due anni con opzione per il terzo

CHI È GODIN: TUTTO SULL'ULTIMO COLPO DELL'INTER

IL PUNTO SUL MERCATO DELL'INTER

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE TRATTATIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

L'Inter è vicinissima a chiudere il primo colpo di mercato per giugno: Diego Godin. Dopo nove stagioni nella Liga, in cui ha vinto otto titoli tra campionato e Europa, il capitano dell'Atletico Madrid cambierà aria. Lo farà andando a scadenza di contratto per cominciare una nuova avventura in un nuovo campionato. È un'operazione che la squadra nerazzurra sta mettendo a punto in queste ore. Un colpo sensazionale per la società del presidente Steven Zhang, portata avanti nelle ultime settimane dal direttore sportivo Piero Ausilio. Mancano solo alcuni dettagli: il giocatore ha già dato l’ok. Per lui è pronto un contratto di due anni con opzione per il terzo.

Trentatré anni a febbraio per quello che è stato tra i simboli dell’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone e del cholismo negli ultimi anni. L’Atletico Madrid ha tentato in ogni modo di arrivare all’accordo per il rinnovo di contratto, ma la fumata bianca non è mai arrivata. E a questo punto il giocatore lascerà la Spagna, e ormai molto probabilmente vestirà proprio la maglia nerazzurra. Nel mercato dei parametri zero, quella dell’Inter è la risposta a Ramsey, il centrocampista dell’Arsenal che è ormai nelle mani della Juventus. Piero Ausilio continua a mettere a segno colpi a parametro zero nel mese di gennaio: lo scorso anno, in questo periodo, chiuse i colpi di Asamoah e De Vrij in scadenza con Juventus e Lazio. Ottimi giocatori poi diventati titolari inamovibili o quasi con Luciano Spalletti. Ora la storia si ripete: il colpo arriva con l’ok proprio dell’allenatore. Mancano pochissimi dettagli, probabilmente già nelle prossime settimane l’ufficialità.
 

I più letti