Real Madrid: Isco in panchina, un amico attacca Solari su Instagram

Calciomercato

Contro il Betis solo panchina per lo spagnolo, che sceglie la strada del silenzio. A parlare per lui è un amico, che su Instagram definisce Solari "assassino del calcio". Il rapporto con il Real è ormai compromesso, si aprono nuovi scenari di mercato?

MERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE DEL GIORNO

Novanta minuti in panchina contro il Betis, giusto per chiarire una volta di più come in questo Real Madrid, secondo Santiago Solari, non ci sia spazio per Isco. Questa volta, però, il giocatore è riuscito a tenere a freno la lingua (meglio, i polpastrelli) e dopo il "caso" dei giorni scorsi del like a un tweet contro l'allenatore, Isco ha scelto la strada del silenzio. Lasciando che a parlare per lui fosse un amico.

"Solari assassino del calcio"

Più di un amico, quasi un fratello, perché nelle loro conversazioni social è così che si chiamano tra loro Isco e Aitor Costa che, attraverso Instagram, ci è andato giù pesantissimo: "Solari ha la stessa conoscenza del calcio che ho io dell'ingegneria", scrive, per poi appellare l'allenatore del Real con un "assassino del calcio" che è diventato immediatamente virale, costringendo Aitor Costa a rendere privato il proprio profilo.

Isco sul mercato?

Che il rapporto tra il fantasista spagnolo e il tecnico sia ai minimi termini è ormai cosa nota: Isco, che con Zidane era un punto fermo dell'undici titolare, contro il Betis si è visto "scavalcato" da Valverde e Vinicius, inseriti nella formazione titolare, e poi dal giovane Cristo, Ceballos e Brahim Diaz al momento di fare i cambi. Un crollo, nelle gerarchie, che ormai lo vede in fondo alle rotazioni. Ma se Isco rimane fermo tutto il tempo in panchina, a muoversi sono i club sulle sue tracce, stuzzicati ancor più dalla situazione che è venuta a crearsi in casa Real. Il mercato, in fondo, si nutre anche di queste rotture.

I più letti