Calciomercato Milan, mani su Tiago Djaló. Antonio Donnarumma può partire

Calciomercato

La società rossonera sta lavorando in prospettiva e sta provando a battere la concorrenza di altri club per Tiago Djaló, difensore classe 2000 dello Sporting Clube de Portugal: in scadenza di contratto a giugno, il Milan vorrebbe prendere il giocatore già adesso. Antonio Donnarumma, invece, può lasciare i rossoneri: su di lui l’Olympiacos. Fino al 31 gennaio tutte le sere su Sky Sport 24 "Calciomercato, L'Originale", con Bonan, Di Marzio e Fayna

MERCATO LIVE: LE TRATTATIVE DEL 16 GENNAIO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

PIATEK-MILAN: LE ULTIME SUL CALCIOMERCATO ROSSONERO

A tenere banco in casa Milan non soltanto la questione legata al futuro di Higuain e al possibile affondo su Piatek, il club rossonero continua a muoversi sul mercato anche su altri fronti. Da un possibile colpo in prospettiva all’ipotesi di una partenza, sono diverse le operazioni che vedono coinvolta la società del presidente Scaroni. Una di queste riguarda Antonio Donnarumma, che potrebbe lasciare il Milan. Il suo arrivo, nell’ambito della trattativa che ha portato al rinnovo del contratto del fratello Gigio nell’estate 2017, scatenò molte polemiche, soprattutto per quanto riguarda il suo ingaggio. Adesso la sua avventura in rossonero potrebbe essere giunta al capolinea: lo vuole l’Olympiacos, proprio la squadra che lo aveva cercato prima che lui scegliesse di giocare con il fratello. In caso di partenza del portiere classe ’90, il terzo dei rossoneri dietro Gigio Donnarumma e Pepe Reina diventerebbe il classe 2000 Alessandro Plizzari, numero uno della Primavera.

Mani su Tiago Djaló

Il Milan, inoltre, continua a lavorare molto su dei giovani talenti, in osservanza ad una politica voluta dalla proprietà e che la dirigenza sta mettendo in pratica. In questo senso, l’ultimo profilo sondato è quello di Tiago Djaló, difensore portoghese classe 2000 dello Sporting Clube de Portugal. Sul giocatore, in scadenza di contratto a giugno con il club di Lisbona, c’era anche la Lazio. Il Milan, però, ha messo le mani su di lui e sta per battere la concorrenza di tutte le altre pretendenti. I rossoneri vorrebbero prenderlo già adesso per farlo iniziare con la Primavera e poi farlo integrare in prima squadra. 

Chi è Tiago Djaló

Difensore di grande qualità e colpo importante in prospettiva, Tiago Djaló – originario della Guinea-Bissau – è nato nell’aprile 2000 e, dopo le prime esperienze con CD Metralhas e SF Damaiense, ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile dello Sporting Clube de Portugal. Difensore centrale di grande fisicità, nonostante il fisico imponente (190 cm) Djaló è dotato anche di buona velocità. Considerato insormontabile nel gioco aereo, ha nel colpo di testa il suo punto di forza ma è abile anche in fase di impostazione. Personalità non indifferente e intensità in partita, il portoghese può rappresentare un valido elemento per la retroguardia rossonera anche in virtù della sua duttilità: non soltanto difensore centrale, Djaló è infatti stato schierato all’occorrenza anche da terzino destro. Pur essendo entrato ormai pienamente nei piani dell’allenatore dello Sporting CP, che nell’ultimo periodo lo ha spesso inserito nella lista dei convocati, il classe 2000 non ha ancora debuttato in prima squadra ma è stato un elemento fondamentale della formazione che nelle ultime due stagioni ha partecipato alla Youth League. Adesso il suo futuro potrebbe essere al Milan: i rossoneri sono pronti a piazzare il colpo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.