Calciomercato Chelsea, Giroud fa le valigie? "Da quando c'è Higuain non c'è competizione"

CalcioMercato

Il francese si sfoga in patria dopo lo scarso minutaggio col Chelsea: "È frustrante, perché so che giocherò solo in Europa League. Da gennaio non c'è più competizione". Il solito problema di Sarri coi titolarissimi?

L'UOMO PIÙ RICCO D'INGHILTERRA COMPRA IL CHELSEA?

JORGINHO MALE? SARRI: "I COMPAGNI NON SI MUOVONO"

Sempre titolare in Europa League, ma appena sei volte in Premier… e da gennaio mai una volta nell'XI iniziale. Destino segnato, quello di Olivier Giroud, che con le sue parole rilasciate all'emittente francese RTL fa riaffiorare uno dei soliti "problemi" legati a Maurizio Sarri: il turnover. Ancelotti nel suo vecchio Napoli sta facendo ruotare tanti giocatori, andando oltre al concetto dei "titolarissimi" che, invece, l'allenatore dei Blues sembra aver esportato anche in Inghilterra. E il francese campione del mondo è finito del lotto delle seconde linee usate solo nelle coppe.

"Sì, è frustrante - ha detto Giroud -, da gennaio ho avuto l’impressione che non ci sia competizione (con l'arrivo di Higuain, ndr). So che giocherò solo in Europa League e cercherò di fare quello che serve per essere il più efficiente e il più importante possibile per la squadra". Futuro? "Non avrei problemi ad accettare un club di livello inferiore rispetto al Chelsea, se avessi la possibilità di giocare di più. Ritorno in Francia? Può darsi, è una possibilità".

I più letti