Roma, Zaniolo: "Futuro? Incontrerò la società e vedremo". Ma il rinnovo ci sarà

Calciomercato

Dopo le parole poco chiare sul proprio futuro rilasciate al termine della sfida contro la Fiorentina, il centrocampista giallorosso è tornato a parlare dell'argomento sul proprio profilo Instagram: "Sono stato male interpretato". Nei prossimi giorni ci sarà l'incontro tra la società e Vigorelli, il suo agente, e il rinnovo alla fine ci sarà

ROMA-FIORENTINA 2-2: GOL E HIGHLIGHTS

ZANIOLO: "SOGNO UNA CARRIERA ALLA TOTTI"

In una stagione veramente complicata nella quale, in ogni caso, la Champions resta ancora alla portata, c'è una nota lieta che spicca su tutte le altre nell'universo giallorosso, quella di Nicolò Zaniolo. Anche contro la Fiorentina, il centrocampista arrivato in estate dall'Inter come parziale contropartita per la cessione di Nainggolan è stato uno dei migliori in campo. Solite accelerazioni in mezzo al campo, strappi che quasi nessuno dei suoi compagni riesce a realizzare, e il gol del momentaneo 1-1, segnato con un colpo di testa finora mai sfoggiato nel suo repertorio.

La Roma, tra le tante ferite che deve continuare a leccarsi, se lo gode e se lo coccola. Ma ora deve riuscire a blindarlo il prima possibile, perché le attenzioni che il ragazzo ha attirato su di sé sono tante e il contratto che lo lega ai giallorossi non corrisponde certamente al valore del suo cartellino. Appena, si fa per dire, 270 mila euro netti a stagione: praticamente nulla per un giocatore delle sue qualità che gioca da titolare in una delle prime squadre del campionato. La Roma lo sa benissimo e per questo, dopo i ritardi causati dal divorzio con Monchi, nei prossimi giorni incontrerà Vigorelli, il suo agente, per provare a mettere nero su bianco il rinnovo di contratto.

Tuttavia le parole dette a caldo dal giocatore dopo il match con la Fiorentina avevano aperto a scenari finora inattesi. "Nei prossimi giorni incontreremo la società, è vero" - ha detto a Sky Sport. "Sarà un passo importante, ora vedremo cosa succede. La mia volontà è questa, di incontrare la dirigenza, poi vedremo cosa avverrà." Incontrare la dirigenza per rimanere alla Roma? Lo incalza il nostro Paolo Assogna: "Vedremo, io penso a giocare a calcio, a divertirmi. Poi vedremo quello che succede", la sfuggevole risposta del giocatore, che stride con le dichiarazioni d'amore e di sicura permanenza a Roma che lo stesso Zaniolo aveva rilasciato nelle settimane precedenti.

Il giorno dopo la Fiorentina, però, il giocatore è voluto tornare a far sentire la sua voce, provando a chiarire con un lungo posto sul proprio profilo Instagram i malumori immediatamente nati a Roma dopo le parole rilasciate nel post partita dell'Olimpico."Ieri sera a pochi minuti dal fischio finale mi sono espresso in una maniera che è stata male interpretata. È importante per me chiarire il mio pensiero. Sono un giocatore della Roma, un professionista e mi esprimo in campo. Ho sempre pensato a giocare impegnandomi al massimo per aiutare la squadra e la società a raggiungere gli obiettivi stagionali. Poi ci sono altri professionisti, come il mio agente e la dirigenza, che si occupano dei contratti e che sapranno gestire al meglio la situazione. Forza Roma e ora sotto con la Samp".

Parole o post social che siano, in ogni caso la realtà dice che nelle prossime ore l'icontro tra Vigorelli e la Roma avverrà e che la volontà da entrambe le parti resta quella di proseguire insieme, con cifre ben diverse sul contratto, ovviamente. L'adeguamento ci sarà e il rapporto, nato sotto la migliore delle stelle, proseguirà. Fino a quando, solo il destino (e il calciomercato) potrà dircelo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.