Maxim Gullit, primo contratto da pro con l'AZ Alkmaar. Papà Ruud: "Che orgoglio"

CalcioMercato

Dopo l'esordio in Eerste Divisie con la maglia della squadra B dell'Az Alkmaar, primo contratto da pro per il figlio del campione del Milan degli olandesi. La gioia di Ruud: "Il futuro è qui"

MAXIM GULLIT, CHI E' IL FIGLIO DI RUUD

GULLIT E NON SOLO: I FIGLI D'ARTE CHE PROVANO A SUPERARE IL TALENTO DI PAPA'

Tre settimane dopo l'esordio tra i professionisti, avvenuto il 22 aprile in Eerste Divisie contro il Twente, per Maxim Gullit è tempo di firmare il suo primo contratto da professionista con l'AZ Alkmaar. Il figlio di Ruud (ex stella della Serie A con le maglie di Milan e Sampdoria) compirà 18 anni il prossimo 20 maggio, ha festeggiato in anticipo la maggiore età. La firma è stata annunciata dal club attraverso i propri canali social e Maxim si è limitato a un breve ma soddisfatto commento: “Felice per il mio primo contratto da professionista con l'AZ”. Dopo aver vissuto tutta la stagione nella formazione Under 17 del club olandese, per il giovane difensore centrale, utilizzabile anche come terzino sinistro, è tempo di fare sul serio. Non poteva mancare il commento di papà Ruud, che ha assistito alla conferenza stampa di annuncio del nuovo legame contrattuale di suo figlio: “Il futuro è qui – le sue parole su Instagram, dove ha postato una foto con Maxim mentre i due tengono tra le mani la maglia numero 4 dell'AZ – Sono incredilmente orgoglioso di mio figlio”. Per Maxim un'investitura importante sul futuro, sulle orme di un padre che ha contribuito al mito del Milan degli olandesi insieme a Van Basten e Rijkaard ed è stato uno dei protagonisti della nazionale Orange campione d'Europa nel 1988.

Maxim Gullit, prossima tappa: l'esordio in Eredivisie

Dopo i primi passi nella seconda serie del calcio olandese, per Maxim Gullit sarà tempo di fissare altri obiettivi: tra questi, l'esordio in Eredivisie. Inseguendo il mito di un papà-modello, dentro e fuori dal campo, come il giovane difensore rivela negli scatti postati sui social. Ruolo e caratteristiche sono diversi rispetto al padre, del quale non ha imitato le treccine. Maxim ora dovrà dimostrare di poter fare carriera. I geni sono dalla sua, e non solo per la carriera di suo padre: la madre del ragazzo, infatti, è la nipote di una leggenda del calcio olandese e mondiale come Johan Cruijff.

I più letti