Calciomercato, De Rossi e il futuro: dal Boca Juniors a Giampaolo

CalcioMercato

Atteso dall'ultima uscita coi giallorossi domenica contro il Parma, il futuro del leader della Roma ammette diverse possibilità a partire dal Boca Juniors: l'amico ed ex compagno Burdisso, direttore sportivo degli Xeneizes, lo vorrebbe in Argentina. Da non trascurare l'ipotesi che lo lega a Marco Giampaolo come rivelato a Sky Calcio Club: "Mi ha detto 'voglio venire a lavorare con te', ci penserò". E il presidente del neopromosso Lecce non ha nascosto la sua stima

GIAMPAOLO: "DE ROSSI? HA CHIESTO DI LAVORARE PER ME". VIDEO

ROMA, TOTTI SARÀ IL NUOVO DIRETTORE TECNICO

ROMA, TENTAZIONE BIELSA PER LA PANCHINA

Domenica andrà in scena l’addio di Daniele De Rossi alla Roma, simbolo da oltre 600 presenze ufficiali in squadra e prossimo ad un futuro lontano dalla Capitale. Previsti 60mila tifosi giallorossi all’Olimpico per il tributo ad una leggenda della società, protagonista che a quasi 36 anni proseguirà altrove la sua carriera da calciatore. Una doverosa festa quella che andrà in scena nella sfida contro il Parma, ultima volta che anticipa diverse possibilità a partire dall’estate: l’ipotesi più forte è quella che accosta De Rossi al Boca Juniors, destinazione suggestiva ma legittimata dalla presenza di Nicolás Burdisso. Ex compagno in giallorosso e grande amico di De Rossi, l’attuale direttore sportivo degli Xeneizes sta corteggiando con insistenza il giocatore come riportato da Globo Esporte: "Daniele è un caro amico, abbiamo relazioni ottime e in futuro ci siederemo a parlare. Prima di tutto però, proprio perché è un amico e proprio perché da amico capisco che il momento di Daniele è delicato, è necessario che passi la bufera che lo coinvolge. Al momento giusto parleremo della sua situazione come facciamo abitualmente con i giocatori che ci interessano".

Non solo Boca, Giampaolo: "De Rossi vuole lavorare con me"

Altrettanto affascinante è la pista che legherebbe il leader giallorosso a Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria che ha rivelato un aneddoto nelle ultime ore. Ospite a Sky Calcio Club da Fabio Caressa, infatti, il tecnico blucerchiato ha spiegato: "Mi ha detto 'voglio venire a lavorare con te'. Se c’è spazio per un collaboratore ci penserò". Lo stesso Giampaolo ha speso parole importanti per De Rossi: "Parliamo di un calciatore che trasmette passione, sentimento: lo percepisci da come parla, sarebbe una risorsa. Per questo motivo voglio pensarci". Un retroscena che aggiunge una nuova possibilità nel futuro immediato di Daniele.

Pazza idea Lecce, Sticchi Damiani: "Sarebbe un lusso"

L’ultima eventualità recapitata al mittente arriva dal neopromosso Lecce per voce del presidente Saverio Sticchi Damiani, ospite a 'Radio anch’io Sport' su Rai Radio 1: "L'idea De Rossi per il Lecce? Ancora non  abbiamo fatto una riunione tecnica: è certamente un giocatore strepitoso, fantastico, e sarebbe un lusso. Proprio in quel ruolo abbiamo Tachtsidis che ai tempi di Zeman contendeva il posto a De Rossi alla Roma, un giocatore di primissima fascia che ha cambiato  volto alla squadra a gennaio". Proprio quest’ultima precisazione del presidente giallorosso, accompagnata dalle ultime parole, accantona l’idea di portare in Salento il leader della Roma: "Per il tipo di mercato che vogliamo fare, vorremmo vedere giovani di prospettiva".

I più letti