Calciomercato, Cech-Chelsea: possibile ritorno ai Blues come direttore sportivo

Calciomercato

Il portiere ceco si ritirerà al termine della stagione. Dopo l'addio potrebbe far ritorno dalle parti di Stamford Bridge nelle vesti di direttore sportivo. Prima però dovrà affrontare e battere i Blues nella finale di Europa League...

SARRI: "DEVO CAPIRE SE IL CHELSEA È CONTENTO DI ME"

FINALE E.L., MKHITARYAN NON CI SARA': I MOTIVI

Passato, presente e futuro. Tutti intrecciati in un solo blocco con un comune denominatore: Petr Cech. Il portiere, come annunciato già lo scorso gennaio, appenderà i guantoni al chiodo al termine della stagione. Improbabile, però, che il ceco si allontani dal mondo del calcio. Nel suo futuro, infatti, potrebbe esserci un ritorno in quella che è stata la sua casa per 11 anni, il Chelsea. Non certo una sorpresa, visto che l'estremo difensore ha costituito un legame solido con la società di Abramovich e lasciato ricordi meravigliosi dalle parti di Stamford Bridge. Curioso, però, visto che i Blues saranno proprio l'ultima squadra che Cech affronterà in carriera e non in una partita qualsiasi, ma nella finale di Europa League. L'indiscrezione riportata da Sky Sports UK, infatti, vorrebbe il 37enne destinato a ricoprire dal prossimo anno il ruolo di direttore sportivo. Posizione che, nell'organigramma attuale del Chelsea, è vacante dopo le dimissioni di Michael Emenalo nel novembre 2017 e le cui funzioni, nelle ultime stagioni, sono state ricoperte in gran parte da Marina Granovskaia, amministratore delegato del club londinese. Non è ancora chiaro quali saranno i compiti che gli saranno assegnati, ma l’obiettivo della società a lungo termine e il sogno dei sostenitori è quello di riportare in auge - in vesti diverse rispetto a quelle di giocatori - la generazione d'oro dei Blues, costituita dallo stesso Cech, da Lampard e da John Terry, quest'ultimi al momento impegnati da allenatori nella finale playoff di Championship. Il portiere - che nella sua avventura da giocatore al Chelsea ha conquistato 11 trofei, tra cui quattro 4 Premier e una Champions - ha rimandato ogni discorso a dopo la partita di Baku. "Nonostante la notizia di oggi che avevo già annunciato con largo anticipo, prenderò una decisione sul mio futuro solo dopo la finale - ha scritto su Twitter -. Ora il mio unico obiettivo è vincere l'Europa League con l'Arsenal".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.