Batistuta: "Vengo alla Fiorentina solo se sono utile. Mi rivedrò con Commisso"

Calciomercato

L'ex bandiera viola sul possibile ritorno nella dirigenza della Fiorentina: "Vivo in Argentina, se mi chiamano vorrei essere utile. Ho parlato con Commisso: si vede che vuole fare qualcosa, ci rivedremo"

COMMISSO-MONTELLA, 'WELCOME' DA FILM A NEW YORK

CHIESA, MURO FIORENTINA. MA VUOLE LA JUVE

CALCIOMERCATO, TUTTE LE ULTIME NEWS

Rocco Commisso è al lavoro: vuole riportare Gabriel Omar Batistuta a Firenze. L’ex attaccante, bandiera viola dal 1991 al 2000, potrebbe avere un posto in dirigenza dopo l’insediamento della nuova proprietà. “Io e Commisso ci siamo incontrati e abbiamo parlato - ha confermato l’argentino da Firenze ai microfoni di Sky Sport - Per il momento è finito tutto lì, dipende cosa vogliono loro che io faccia. Vivo in Argentina e mi dovrei spostare. Vediamo, io aspetto. Se mi chiamano vorrei essere utile, altrimenti restiamo così come siamo”. Messaggio chiaro, dunque, quello di Batigol: sposerà il progetto viola solo per un posto in società che possa farlo crescere. "Si vede molto ottimismo e il cambio di proprietà ha dato tanto entusiasmo alla piazza - ha concluso Batistuta - Commisso penso sia uno che vuole fare veramente qualcosa per la Fiorentina. I tifosi lo hanno accettato, adesso sta a lui". Batistuta a Firenze ha festeggiato anche i propri 50 anni davanti ai tanti tifosi presenti in Piazza della Signoria.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.