Fiorentina, Commisso: "Chiesa è il nostro campione, non farò come è successo con Baggio"

Calciomercato

Il patron della Viola ha parlato al Sole 24 Ore: "Non vendo Chiesa neanche per 100 milioni di dollari, è il nostro campione e ce lo teniamo. Ho i miei sogni, non li dico per scaramanzia, ma voglio fare qualcosa per Firenze"

TUTTE LE NEWS DI CALCIOMERCATO

FIORENTINA, SI AVVICINA LIROLA

Rocco Commisso è partito dall'Italia per realizzare il 'Sogno Americano' e ci è riuscito: "Facevamo fatica ad arrivare a fine mese, non avevamo neanche i soldi per comprarci le scarpe. Per riuscire a pagare la retta annuale della scuola, 300 dollari dai 14 ai 17 anni, lavoravo da mio fratello più grande. Aveva aperto la prima “delivery pizza” del Bronx".

Commisso si è comprato la Fiorentina, e in una lunga intervista al 'Sole 24 Ore' ha raccontato la sua vita e le sue ambizioni, quei sogni nel cassetto che non rivela per scaramanzia. "Andiamo avanti passo dopo passo e vediamo che cosa succede".

"Non vendo Chiesa neanche per 100 milioni"

Capitolo calciomercato. Il nome di Federico Chiesa, talento del '97 reduce da un ottimo Europeo Under 21 a livello personale (3 reti), è al centro delle trattative. Lo vogliono in molti, ma Commisso ha nuovamente assicurato che non si muoverà da Firenze: "Ho 66 anni e mi sono buttato in questa sfida. Non farò con Chiesa lo stesso errore che hanno fatto con Baggio. Robi era il più grande e lo hanno venduto solo per soldi. Io non so che cosa prevede il suo contratto o se ci sono delle clausole particolari, ma per quanto mi riguarda è il nostro campione. Non lo venderò neanche per 100 milioni di dollari". 

"Voglio fare qualcosa per Firenze"

Continua il presidente della Viola: "Io voglio fare qualcosa per Firenze e per la Fiorentina". Magari partendo proprio dallo stadio: "L’ho già detto al sindaco, se me lo fanno fare io ci sono. In Italia c’è la burocrazia per tutto, negli appalti si vedono ancora corruzione e criminalità. Negli Stati Uniti bisogna lavorare duro ogni giorno, ma la meritocrazia esiste. Ancora oggi continuo ad alzarmi alle 5 di mattina, come quando lavoravo da ragazzo nella pizzeria di mio fratello. Se sei bravo, le cose te le fanno fare e i risultati arrivano". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche