Lazio, Lotito: "Milinkovic-Savic ha ambizioni, oggi ho meno armi per trattenerlo"

Calciomercato

Dal ritiro di Auronzo di Cadore, il presidente biancoceleste ha parlato del futuro di Milinkovic-Savic: "Ha l'ambizione di giocare in un grande club, non vogliamo tarpargli le ali. Ma ascolteremo solo offerte concrete"

LOTITO: "NON HO MAI MESSO IN VENDITA MILINKOVIC"

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Un ospite d'eccezione, tra selfie e autografi con i giovani tifosi: c'è grande entusiasmo ad Auronzo di Cadore per la nuova Lazio di Inzaghi e per l'arrivo del presidente Claudio Lotito. Il n.1 biancoceleste ha parlato ai microfoni di Sky Sport, a partire dal calciomercato e dal futuro di Milinkovic-Savic, che numerose voci vogliono in uscita: "Innanzitutto vorrei dire che oggi la Lazio non è più un club di passaggio. Prima era un punto di partenza, ora un punto d'arrivo dove i giocatori ambiscono ad arrivare. Per quanto riguarda Milinkovic-Savic, lo scorso anno ho combattuto per trattenerlo, oggi ho meno armi per farlo. Ma questo non significa volersene privare a tutti i costi".

"100 milioni? Fatti, non parole"

"Sergej - ha aggiunto Lotito - ha delle ambizioni sul piano personale che sono giuste e corrette e la società non vuole tarpargli le ali, perché per un giocatore arrivare a giocare nei club più importanti al mondo è la cosa più importante. Ha un prezzo? Un giocatore ha un prezzo quando viene messo in vendita. 100 milioni? Il mercato si fa con i fatti, quando arriverà una proposta concreta la esamineremo per capire che tipo di scelta farà il club".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche