Conte: "Scelte di calciomercato fatte per il bene dell'Inter. Mai stato vicino alla Juve"

CalcioMercato

"Sul mercato saranno fatte valutazioni per il bene dell'Inter. Si terrà conto di tutto, non solo del campo. E le decisioni prese indirizzeranno le aspettative. Juve? Mai stato vicino a un ritorno. Dall'Inter grande interesse e affetto, per questo sento responsabilità di creare qualcosa di importante". Lo ha detto Antonio Conte nella conferenza stampa a Nanchino alla vigilia della gara contro i bianconeri per l'International Champions Cup

JUVE-INTER LIVE

MERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

VERTICE INTER A NANCHINO: LE STRATEGIE PER IL MERCATO

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

"Sul calciomercato verranno prese decisioni per il bene dell’Inter. Non conta solo il campo". Nella conferenza stampa della vigilia della sfida di International Champions Cup contro la Juventus, Antonio Conte ha parlato per la prima volta dopo il vertice di Nanchino, al quale hanno partecipato tutte le alte cariche societarie. L'allenatore nerazzurro, apparso più disteso e sorridente, ha accennato anche al capitolo relativo al calciomercato: "Non avevo bisogno di essere rassicurato, col presidente e i dirigenti abbiamo parlato in modo molto sereno. Per quanto riguarda il mercato e per i nomi che circolano penso che saranno fatte delle riflessioni e verranno prese delle decisioni per il bene dell’Inter - ha spiegato - Sarà tenuto conto di tutto, non solo del campo". Ha poi precisato: "Certo che le decisioni possono spostare l'ago della bilancia e anche le aspettative. Serve tempo per creare una base solida per portare il club al livello a cui compete. I cambiamenti che sta portando la nuova proprietà sono sotto gli occhi di tutti".

"Juve test importante. Felice di Vecino e Godin"

Conte ha anche parlato della sfida amichevole contro la Juve alle porte: "Sarà un match importante, è un momento in cui entrambe siamo ancora in preparazione. Sia noi che loro cercheremo di giocare una buona partita e speriamo di vedere dei miglioramenti al di là del risultato. Giocare queste partite - ha proseguito l’allenatore nerazzurro - aiuta ad assimilare ancora di più i concetti di gioco su cui lavoriamo, in fase di possesso e non possesso. Si analizzano le cose positive e negative al fine di migliorarsi". Su Vecino, poi: "Viene da un infortunio e quindi sta lavorando, nel rispetto dei tempi di recupero anche se siamo molto vicini. Godin? Ha iniziato gli allenamenti con noi, sono due ottimi giocatori e sono felice di averli a disposizione".

"Mai stato vicino a un ritorno alla Juve"

L'allenatore dell'Inter, pronto a giocare contro il suo passato, ha poi affermato: "Non sono mai stato vicino alla Juventus, non ho mai ricevuto una telefonata. È sempre stata l’Inter a mostrarmi grande interesse e grande affetto. Sento quindi una grande responsabilità per creare qualcosa di importante". Sull'esperienza fatta in Inghilterra, infine: "La mia esperienza inglese mi ha arricchito professionalmente ma ora sono contento di essere tornato in Italia ed essere a capo di una squadra tra le più importanti”, ha concluso.  

I più letti