Barcellona, Valverde su Neymar: "Si parla sempre di lui, sta diventando una persecuzione"

CalcioMercato

L'allenatore del Barcellona ha parlato del possibile ritorno del brasiliano in Catalogna: "Non sappiamo cosa succederà e poi non mi piace parlare di calciatori che giocano in altre squadre". Novità anche su Coutinho: "Si tratta di un nostro giocatore, speriamo continui a esserlo"

NEYMAR, IL BARCELLONA INCONTRA LEONARDO

Ernesto Valverde è soddisfatto per la vittoria nel test di Miami contro il Napoli (2-1firmato da Busquets e Rakitic) ma al termine dell'amichevole americana è il mercato a tenere banco. L'allenatore del Barcellona ha risposto a tante domande sulle trattative che riguardano il mondo blaugrana, con inevitabili riferimenti a Neymar e Coutinho, due dei nomi protagonisti in arrivo e in uscita dal Camp Nou.

“Si parla sempre di Neymar, è una persecuzione”

Il possibile ritorno in Catalogna di Neymar a due anni dall'addio in direzione Parigi continua a tenere banco, nonostante le smentite arrivate a più riprese da casa Barcellona. Così, Valverde ha scelto la via dell'ironia per commentare la vicenda: "L'ultima volta che abbiamo giocato a Miami dopo la partita ho dovuto rispondere a tante domande su Neymar, e anche questa volta e' cosi'. Non sappiamo cosa succederà e poi non mi piace parlare di calciatori che giocano in altre squadre. Il Real su Neymar? Un giorno si scrive una cosa, il giorno dopo un'altra. Di certo c'è che Neymar gioca in un'altra squadra e noi non parliamo di giocatori di altre squadre”. L'allenatore ha anche risposto sulle voci di mercato che vorrebbero Coutinho in partenza, con l'Arsenal che segue il 27enne brasiliano: "Coutinho è un nostro giocatore, che ci ha aiutato molto e speriamo che continui a farlo. Non dobbiamo pensare diversamente – le parole di Valverde - stiamo seguendo lo stesso iter di inserimento utilizzato con Vidal e Arthur. Entreranno poco a poco per accumulare del minutaggio". Meglio, secondo Valverde, concentrarsi allora sull'esordio in Liga, programmato per venerdì 16 agosto sul campo dell'Athletic Bilbao dopo giorni di viaggio tra Asia e Stati Uniti per Suarez e compagni: “Dobbiamo adattarci agli impegni che abbiamo e stiamo cercando di fare del nostro meglio – la sua linea - vogliamo raggiungere la sfida con l’Athletic con le dovute garanzie, sapendo che arriveranno più in forma di noi”.

I più letti