Calciomercato Milan, Demiral di nuovo obiettivo per la difesa: martedì vertice con la Juve

CalcioMercato

I rossoneri, partiti male in campionato, vogliono regalarsi un rinforzo in difesa. L'obiettivo torna ad essere il centrale turco, nuovamente richiesto alla Juventus. In caso di apertura da parte dei bianconeri, sarebbe pronta un'offerta da 35 milioni di euro. E adesso anche la Roma è chiamata a decidersi su Rugani

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Il ko di Udine è ancora fresco nella mente di tutti i tifosi del Milan, così come i volti preoccupati di Massara, Maldini e Boban, presenti alla Dacia Arena. Il Milan è partito malissimo in campionato, ora starà a Giampaolo capire in che modo cambiare la sua squadra per riscattarsi già contro il Brescia. Alla società, invece, il compito di rinforzare la rosa e di aiutare il proprio allenatore in questi ultimi giorni di calciomercato. Correa e non solo nella lista, perché i rossoneri guardano anche alla difesa, dove l'obiettivo è tornato ad essere Merih Demiral. Il centrale turco è stato nuovamente richiesto alla Juventus e nella giornata di martedì è in programma un incontro fra le due società. Per il Milan si tratterebbe di un investimento per il futuro, dal momento che Demiral è un profilo richiesto da molti. Maldini e Boban, che da tempo lo hanno puntato, hanno aspettato una minima apertura da parte della Juventus, che al momento sembra esserci. L'offerta dei rossoneri sarebbe pari a 35 milioni di euro. Da capire se questa cifra basterà o meno, dal momento che anche il Sassuolo dovrà avere la sua parte (questo l'accordo qualora il calciatore fosse stato ceduto entro i primi due anni). 

Roma spettatrice interessata

Cedendo Demiral, la Juventus terrebbe a Torino Rugani, che andrebbe a completare il reparto difensivo di Sarri. Il centrale classe 1993 è un obiettivo della Roma, che però sta temporegiando e rischia di trovarsi con niente in mano. I giallorossi stanno puntando anche Lovren e adesso sono chiamati a decidere su quale dei due puntare. Torino-Milano-Roma, asse caldissimo.

I più letti